21 agosto 2019
Aggiornato 01:00
Stati Uniti

Laura Bush: tentarono di avvelenarci al G8 di Heiligendam

Lo scrive l'ex first lady repubblicana nel suo libro di memorie

NEW YORK - Nel suo libro di memorie ancora inedite,l'ex first lady degli Stati Uniti Laura Bush racconta per la prima volta di un presunto tentativo di avvelenamento al G8 di Heiligendamm, in Germania, nel 2007. Lo si apprende da stralci del libro «Spoken from the heart» citati da organi di informazione americani.

La first lady, numerosi membri della delegazione americana al summit e lo stesso presidente si ammalarono in quell'occasione in maniera misteriosa. I servizi segreti indagarono sull'ipotesi di un avvelenamento, ma non arrivarono a una conclusione, se non che la delegazione aveva contratto un virus. «Non abbiamo mai saputo - scrive Laura Bush se altre delegazioni siano state colpite dallo stesso virus o se la nostra, misteriosamente, sia stata l'unica».