22 settembre 2020
Aggiornato 21:30
Religione & Società

Il Papa ai giovani: non fatevi spaventare dalla crisi

Messaggio per la prossima Giornata mondiale della gioventù che verrà celebrata il prossimo 28 marzo

CITTÀ DEL VATICANO - Il Papa esorta i giovani a non farsi spaventare dalla crisi economica e dalla disoccupazione di questo frangente storico, nel messaggio indirizzato ai ragazzi di tutto il mondo in vista della prossima «Giornata mondiale della gioventù» che verrà celebrata, a livello diocesano, il prossimo 28 marzo.

«Chi vive oggi la condizione giovanile si trova ad affrontare molti problemi derivanti dalla disoccupazione, dalla mancanza di riferimenti ideali certi e di prospettive concrete per il futuro», afferma Benedetto XVI. «Talora - aggiunge - si può avere l'impressione di essere impotenti di fronte alle crisi e alle derive attuali. Nonostante le difficoltà, non lasciatevi scoraggiare e non rinunciate ai vostri sogni! Coltivate invece nel cuore desideri grandi di fraternità, di giustizia e di pace».

Il Papa invita i giovani a costruire il proprio futuro «attraverso percorsi seri di formazione personale e di studio, per servire in maniera competente e generosa il bene comune». Tra le «sfide attuali» alle quali i giovani sono «chiamati a rispondere per costruire un mondo più giusto e fraterno», Ratzinger elenca «l'uso delle risorse della terra e il rispetto dell'ecologia, la giusta divisione dei beni e il controllo dei meccanismi finanziari, la solidarietà con i Paesi poveri nell'ambito della famiglia umana, la lotta contro la fame nel mondo, la promozione della dignità del lavoro umano, il servizio alla cultura della vita, la costruzione della pace tra i popoli, il dialogo interreligioso, il buon uso dei mezzi di comunicazione sociale».