18 novembre 2019
Aggiornato 01:30
L'ex leader politico presente in aula

Ripreso processo per genocidio a Karadzic

L'ex leader dei serbi di Bosnia deve presentare linea difensiva

L'AIA - E' ripreso all'Aia il processo per genocidio e crimini di guerra all'ex leader politico dei serbi di Bosnia, Radovan Karadzic, che è presente in aula e deve illustrare la sua linea difensiva dopo aver boicottato le prime udienze presso il Tribunale internazionale per l'ex Jugoslavia.
Karadzic intende 'sostenere la sua verità' sulla guerra di Bosnia del 1992-95, che causò 100.000 morti e 2,2 milioni di profughi. «E' stata una guerra civile che i serbi non volevano» ha detto alla vigilia della ripresa del processo, Marko Sladojevic, uno dei due consulenti legali di Karadzic, il quale si dichiara innocente e ha scelto di difendersi da solo, pur assistito da un team di legali.