5 aprile 2020
Aggiornato 03:30
L'incontro a Novembre dopo che il Presidente Americano si sarà recato in Cina

Il Dalai Lama accetta il rinvio dell'incontro con Obama

Il premio Nobel vedrà «l'inviata» per il Tibet, Maria Otero

NEW YORK - Il Dalai Lama ha accettato di rimandare il proprio incontro con il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, a novembre, dopo che il presidente americano si sarà recato a Pechino per incontrare il leader cinese Hu Jintao. Il Dalai Lama non si è quindi opposto alla decisione della Casa Bianca di rinviare il faccia a faccia che ha creato non pochi imbarazzi diplomatici nelle ultime ore. E' infatti la prima volta dal 1991 che il premio Nobel non incontrerà il presidente americano durante una sua visita a Washington.

In attesa di un incontro con Obama il Dalai Lama vedrà a Washington la responsabile delle politiche per il Tibet, Maria Otero, nominata appena la settimana scorsa. La data per l'incontro con il presidente non è dunque ancora stata fissata.

Lodi Gyaltsen Gyari, inviato speciale del Dalai Lama, ha spiegato che il leader tibetano ha sempre incoraggiato l'impegno americano con la Cina. «La nostra speranza», ha spiegato, «è che la relazione di cooperazione cino-americana che l'amministrazione Obama sta cercando di attuare crei le condizioni per la risoluzione delle problematiche del popolo tibetano».

In molti hanno però sottolineato nelle ultime ore come Obama abbia preferito rimandare l'incontro piuttosto che incrinare i delicati rapporti con Pechino. La Casa Bianca sta cercando di stringere i legami con la Cina per trovare una via d'uscita comune alla crisi economica mondiale e la collaborazione tra Obama e Hu è ritenuta fondamentale anche nella lotta ai cambiamenti climatici.

Le polemiche erano sorte in mattinata, quando il Washington Post aveva diffuso la notizia che Obama aveva deciso di incontrare il Dalai Lama solo successivamente al proprio summit con il presidente cinese Hu Jintao, scatenando le critiche degli attivisti per i diritti umani e dei sostenitori del Dalai Lama negli Usa.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal