24 giugno 2024
Aggiornato 09:00
Lo si appreso solo ieri

Usa, scagionato dal dna dopo 20 anni in carcere

Accusato di stupro e omicidio fu arrestato quando aveva 20 anni

NEW YORK - Dopo aver passato vent'anni in carcere con l'accusa di stupro e omicidio, Kenneth Ireland è stato rimesso in libertà lo scorso 5 agosto, dopo che il test del dna lo ha finalmente scagionato. Lo si appreso solo ieri.

Una vicenda legale iniziata nel 1986 quando l'uomo è stato accusato di aver stuprato ed ucciso Barbara Pelkey in Connecticut. Ireland aveva vent'anni quando fu condannato a scontare i successivi 50 nelle prigioni dello Stato.

«Sono felice che questo capitolo della mia vita si sia chiuso», ha detto l'uomo che ha chiesto ora il massimo riserbo attorno al suo futuro.

A oltre 20 anni dall'omicidio della donna, che fu trovata morta nello stabilimento in cui lavorava sola di notte, i magistrati americani hanno annunciato di aver riaperto il caso.