18 gennaio 2020
Aggiornato 09:30
Punta di diamante del futuro arsenale russo

Ancora un fallimento per test «super-missile» Bulava

Lanciato ieri dal mar Bianco, sesto lancio finito male

MOSCA - Ancora un test fallito per il missile balistico Bulava, che da candidato a punta di diamante del futuro arsenale russo si sta trasformando in spina nel fianco degli altri gradi moscoviti.

Come riferito dal ministero della Difesa all'agenzia Ria Novosti, «l'ennesimo lancio del missile nucleare Bulava è terminato con l'autoesplosione», a causa di un malfunzionamento del vettore. Il missile era stato lanciato ieri dal sottomarino Dmitri Donskoi nel Mar Bianco e qualcosa è andato storto «nella prima fase del test», precisa un comunicato.

Quello di ieri era il decimo test, e sei sono andati male. Malgrado la raffica di fallimenti, i vertici russi continuano a presentare il Bulava come futura garanzia contro qualsiasi difesa antimissile.