5 aprile 2020
Aggiornato 03:30
Giornata Mondiale della Gioventù

Sydney, il Papa saluta i giovani: «appuntamento a Madrid nel 2011»

Una folla oceanica alla messa conclusiva della Giornata Mondiale della Gioventù. Ratzinger ai ragazzi:

Appuntamento a Madrid nel 2011. Papa Benedetto XVI nella messa che ha concluso la Giornata mondiale della Gioventù di Sydney ha annunciato data e luogo del prossimo raduno, salutando la folla di giovani riunita nell'ippodromo Radwick, 350mila ragazzi secondo le cifre fornite dal Vaticano. Nell'omelia conclusiva il Pontefice ha invitato i giovani a costruire un mondo «in cui la vita sia accolta, rispettata e curata amorevolmente, non respinta o temuta come una minaccia e perciò distrutta».

In un'epoca in cui avanzano «il deserto spirituale» e «il cieco conformismo» Ratzinger ha chiesto ai giovani di farsi profeti dell'amore di Cristo, per costruire un futuro di speranza per l'umanità, una nuova era «in cui l'amore non sia avido ed egoista, ma puro, fedele e sinceramente libero, aperto agli altri, rispettoso della loro dignità, un amore che promuova il loro bene e irradi gioia e bellezza».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal