Cina, una classe media in continua espansione

Gentiloni in Cina pensa a consolidare la cooperazione economica

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e il premier cinese Li Keqiang hanno rinnovato a Pechino il piano d'azione per l'approfondimento della cooperazione economica, commerciale e finanziaria per i prossimi tre anni

PECHINO - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e il premier cinese Li Keqiang stanno per rinnovare a Pechino il piano d'azione per l'approfondimento della cooperazione economica, commerciale e finanziaria per i prossimi tre anni.

Cina mercato sempre più interessante
La Cina, infatti, con una classe media in continua espansione, può diventare un partner commerciale sempre più importante per l'Italia. Soprattutto in questa fase di globale crisi economica, i cui numeri preoccupano. Ad aprile, la produzione industriale cinese ha registrato rispetto a un anno fa un aumento del 6,5%, segnando però un rallentamento del ritmo di crescita dopo il balzo del 7,6% ottenuto a marzo. Gli analisti si aspettavano un aumento del 7% e i dati sembrano così indicare la persistente fragilità della seconda economia mondiale.

+10,7% dei consumi
La situazione sembra invece migliorare nell'ambito delle vendite al dettaglio, barometro affidabile dei consumi familiari, che fanno segnare un rialzo del 10,7% su base annua secondo i dati forniti dall'Istituto nazionale di statistica cinese.