19 gennaio 2022
Aggiornato 09:00
Auto

Dal leasing al noleggio auto a lungo termine: le alternative all’acquisto e perché convengono

Quale formula conviene per non acquistare l’auto ma godere di tutti i benefici di un veicolo dedicato?

Tachimetro di un auto
Tachimetro di un auto Pixabay

Acquistarne una nuova non è più l’unica alternativa quando si vuole cambiare auto: dal leasing al noleggio a lungo termine e passando per l’abbonamento auto, tante opzioni si presentano oggi al guidatore e non di rado si tratta di opzioni che permettono di risparmiare, almeno nel complesso, rispetto alla classica proprietà. Qui di seguito proveremo a capire perché.

Quale formula conviene per non acquistare l’auto ma godere di tutti i benefici di un veicolo dedicato?

Partendo da quella che è forse la formula più tradizionale tra le alternative all’acquisto: il leasing auto. Per semplicità lo si può pensare come una formula sui generis di finanziamento: c’è un operatore finanziario, infatti, che compra l’auto – nuova più comunemente, ma sempre più spesso ormai anche usata – al posto del cliente e concorda con lui un piano di ammortamento diviso per un certo numero di rate mensili, di un certo valore, da pagare entro un certo numero di mesi. Da operatore a operatore può variare il tasso applicato o la necessità di anticipare una certa somma alla rata iniziale; sempre, invece, è prevista una maxi rata finale con la quale si può riscattare il veicolo. Il leasing auto è l’alternativa più conveniente all’acquisto, del resto, se si mira alla fine ad avere un’auto di proprietà ma non si ha subito tutta la liquidità di cui si necessita. Se l’obiettivo è risparmiare sulle spese auto, però, si dovrebbe tener conto della svalutazione a cui va incontro il veicolo per la durata del piano di leasing e che, soprattutto, non sempre nella rata mensile sono incluse assicurazione, bollo auto, eventuali spese di manutenzione.

Una soluzione all inclusive viene invece dal noleggio auto a lungo termine. Con questa formula, infatti, si paga un vero e proprio canone mensile a fronte non solo dell’utilizzo esclusivo dell’auto, ma anche di spese di assicurazione, tasse e manutenzione ordinaria già coperte. Originariamente riservato alle auto aziendali dal momento che erano beneficiarie di sgravi e agevolazioni fiscali, oggi il noleggio lungo termine privati è dedicato a chiunque voglia mettersi al volante senza troppe preoccupazioni e sia alla ricerca di una soluzione flessibile e versatile. Tra le concessionarie o i rivenditori autorizzati onlini non mancano, infatti, clausole od offerte speciali che si possono sottoscrivere e che permettono per esempio di godere anche di assistenza o soccorso stradale o di sostituire il veicolo dopo un certo numero di mesi o di chilometri: dedicare un po’ di tempo alla ricerca e valutare con attenzione le diverse alternative permette di trovare ciò che fa davvero al caso proprio.

Sempre più di frequente autoconcessionarie e soggetti che già offrivano formule per il noleggio a lungo termine sperimentano anche con l’abbonamento auto. La sostanza è simile: c’è sempre una certa fee mensile che viene pagata del cliente per l’utilizzo in esclusiva della vettura e una serie di servizi aggiuntivi come bollo, assicurazione, tasse, manutenzione, eccetera. Di diverso c’è, però, che la possibilità di cambiare la vettura è qui contemplata di default e anche perché semplicemente si desidera guidare un modello più nuovo, più sportivo o più grande e non necessariamente per obsolescenza del precedente.