31 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Auto

Lamborghini Terzo Millennio: il sogno di una supersportiva elettrica

La visione del futuro della casa di Sant'Agata Bolognese nasce dalla collaborazione con i prestigiosi scienziati del Massachusetts Institute of Technology

SANT'AGATA BOLOGNESE – Lamborghini, in collaborazione con due laboratori del Massachusetts Institute of Technology, compie i primi passi verso la realizzazione futura di una possibile supersportiva elettrica targata Lamborghini. In questa occasione la casa di Sant’Agata Bolognese presenta la nuova concept car Lamborghini del Terzo Millennio. Il concept delinea in modo concreto le visioni progettuali e tecnologiche di domani, mantenendo intatti l'appeal visivo, le performance mozzafiato e soprattutto il brivido che caratterizza ogni aspetto di una Lamborghini. Il tutto pensato per gli appassionati delle supersportive del futuro. L'obiettivo del progetto è consentire a Lamborghini di sviluppare le tecnologie necessarie per poter approcciare il futuro della vettura supersportiva su cinque diversi fronti: sistemi di immagazzinamento dell'energia, materiali innovativi, sistema di propulsione, design visionario ed emozione di guida. I prime due aspetti vengono sviluppati insieme a due laboratori del Massachusetts Institute of Technology: il Dinca Research Lab, diretto dal professor Mircea Dinca della facoltà di Chimica, e il Mechanosynthesis Group del professor Anastasios John Hart della facoltà di Ingegneria meccanica. Questa collaborazione vede un importante finanziamento da parte di Lamborghini e mira a trasformare radicalmente le tecnologie di immagazzinamento dell'energia e quelle dei materiali compositi.

Le parole del numero uno
Il presidente Stefano Domenicali ha dichiarato: «Esattamente un anno fa abbiamo siglato un accordo con il Mit-Italy Program presso il Massachusetts Institute of Technology. Questo accordo ha segnato l'inizio di una collaborazione tra due realtà eccezionali per la definizione di un progetto che intende scrivere una pagina importante nel futuro delle supersportive del terzo millennio. La collaborazione tra il Mit e il nostro reparto ricerca e sviluppo rappresenta un'opportunità eccezionale, che consente a Lamborghini di fare ciò che ha sempre fatto con grande maestria: riscrivere le regole nel segmento delle supersportive. Oggi presentiamo una concept car entusiasmante e rivoluzionaria. Il nostro motto è abbracciare la sfida di ciò che oggi è impossibile per tradurlo nella realtà di domani: Lamborghini deve dare vita ai sogni delle prossime generazioni».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal