20 novembre 2019
Aggiornato 15:00
Caio: «Dimostriamo che in Italia le cose si possono fare bene»

Poste in Borsa, Todini: il cambiamento siamo noi

Il Gruppo debutta in Borsa, e il presidente di Poste Italiane Luisa Todini festeggia il «momento storico»: Abbiamo dato la possibilità ai dipendenti di essere azionisti, per contribuire, insieme a noi, a guardare a un futuro di cambiamento.

MILANO - «E' un momento di grande emozione per me e per un'azienda che ha 153 anni di storia: con le Poste stiamo raccontando l'Italia e la squadra che porta il gruppo in Borsa, sono tutte persone che hanno lavorato duramente in questi mesi e anni per questo risultato eccezionale». Così il presidente di Poste Italiane, Luisa Todini, dal palco di palazzo Mezzanotte per il debutto in Borsa della società. «Abbiamo dato la possibilità ai dipendenti di essere azionisti, per contribuire, insieme a noi, a guardare a un futuro di cambiamento - ha proseguito - il cambiamento siamo noi»«E' un grande momento di trasparenza nei confronti degli investitori, un risultato eccezionale - ha concluso la Todini - Caio ha fatto un lavoro incredibile».

Esordio positivo
L'esordio in Borsa è stato positivo. Le azioni hanno aperto a 6,95 euro, in rialzo dell'1,6% circa rispetto al prezzo fissato per l'Ipo a 6,75 euro.

Caio: passaggio storico
Lo sbarco di Poste Italiane in Borsa «è un traguardo e anche un punto di partenza, si apre una nuova fase che si basa sul fatto di portare sul mercato i valori, i servizi e le persone di Poste». Lo ha dichiarato l'Ad Francesco Caio, a margine della cerimonia di quotazione. «Siamo molto contenti e fiduciosi di questo traguardo». A chi critica l'operazione sostenendo che con la Borsa si perde la missione sociale di Poste, Caio ha così replicato: «la missione sociale si rafforza, continua e si proietta in un mondo fatto di digitalizzazione. Poste viene quotata per essere sempre più Poste»«Questa giornata è la dimostrazione che in Italia le cose si possono fare per bene». Così l'amministratore delegato delle Poste italiane, Francesco Caio, ha esordito sul palco di piazza Affari, nel giorno del debutto del titolo in Borsa. «Ho la grandissima sensazione di avere condotto una squadra che ha lavorato con entusiasmo - ha proseguito - E' un passaggio storico importante per il gruppo e mi auguro anche per il Paese. Possiamo esprimere eccellenze anche con un'azienda storica come Poste».

(Con fonte Askanews)