14 luglio 2024
Aggiornato 03:00
Lavoro | Produttività

Nulla di fatto sulla produttività da parte della Cgil

Il Direttivo del sindacato guidato da Susanna Camusso, dopo una lunga riunione, non ha infatti deciso nulla sull'accordo per la produttività del lavoro, in attesa di ricevere il nuovo testo che dovrebbe recepire le modifiche richieste dai sindacati al documento presentato dalle imprese la scorsa settimana

ROMA - Nulla di fatto sulla produttività da parte della Cgil. Il direttivo del sindacato guidato da Susanna Camusso, dopo una lunga riunione, non ha infatti deciso nulla sull'accordo per la produttività del lavoro, in attesa di ricevere il nuovo testo che dovrebbe recepire le modifiche richieste dai sindacati al documento presentato dalle imprese la scorsa settimana.
La trattativa tra imprese e sindacati, dunque, è ancora in fase di stallo mentre non si allenta il pressing del governo. Il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, anche oggi ha auspicato «un passo avanti» delle parti sociali, ricordando che sul tavolo ci sono risorse per 1,6 miliardi di euro da destinare ai salari di produttività, ma che la cifra potrebbe anche salire.