18 giugno 2024
Aggiornato 17:00
Precari

Vendola: Per i giovani è un «fine pena mai»

«Per Sacconi e il premier l'Italia è il paese della cuccagna, ma non è così»

ROMA - «La precarietà è un fine pena mai per un'intera generazione». Alla mobilitazione contro il precariato in corso a Roma è arrivato anche il governatore della Puglia e leader di Sinistra ecologia e libertà, Nichi Vendola, che così ha descritto la situazione di migliaia di giovani disoccupati e precari italiani.
«Una generazione - ha detto Vendola - considerata un vuoto a perdere. In questo momento il ministro del Lavoro Sacconi e il premier dicono che l'Italia è il paese della cuccagna, è il paese che non ha lasciato nessuno abbandonato. Ma non è così».
«È accaduto un fatto inedito - ha aggiunto Vendola - i ceti medi con il berlusconismo si sono squagliati, oggi c'è una implementazione della ricchezza speculativa in alto e una nuova povertà in basso».