16 ottobre 2019
Aggiornato 16:30
La manifestazione in programma dal 2 al 6 marzo a Veronafiere

Samoter: al via domani la 28^ edizione con il ministro Matteoli

Il mercato mondiale delle macchine movimento terra, da cantiere e per l’edilizia passa da Samoter

VERONA - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sen. Altero Matteoli, inaugura domani mattina alle ore 10.00 presso l’Auditorium Verdi di Veronafiere, la 28^ edizione di Samoter - Salone Internazionale Triennale delle Macchine Movimento Terra, da Cantiere e per l’Edilizia (www.samoter.com). Alla cerimonia inaugurale saranno presenti il Ministro dell’Industria e del Commercio della Turchia, Nihat Ergün, il Sottosegretario all’Economia e Finanze, Alberto Giorgetti, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, il Presidente della Provincia di Verona, Giovanni Miozzi, oltre al Presidente Ance e Federcostruzioni, Paolo Buzzetti, al Presidente di Veronafiere, Ettore Riello e al Direttore Generale, Giovanni Mantovani che oggi hanno presentato in conferenza stampa l’edizione 2011 del Salone.

INAUGURAZIONE - Parterre de roi domani all’inaugurazione con il presidente della associazione dei produttori e distributori di apparecchiature edili turca (Imder) Cuneyt Divris e con i vertici delle associazioni del comparto italiane ed europee: dal segretario generale del Cece ( Committee for European Construction Equipment) Ralf Wezel, a Amedeo Esposito, presidente Cantiermacchine (Unione Importatori e distributori macchine da cantiere), Luca Turri , presidente Ucomesa ( Unione Costruttori macchine edili, stradali, minerarie e affini), Enrico Santini presidente Unacea (Unione Nazionale Aziende Construction Equipment & Attachments), Eugenio Razelli presidente Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e Massimo Goldoni presidente di Comamoter (Associazione Italiana Costruttori Macchine Movimento Terra).
Nel pomeriggio in Sala Salieri il ministro turco dell'Industria e del Commercio Nihat Ergün interverrà all'incontro «Turkey: The emerging pearl of Europe», organizzato da Imder, l'associazione dei costruttori e distributori di apparecchiature edili nella quale saranno illustrate le opportunità del mercato turco.
Il tema che guida questa edizione di Samoter è la sostenibilità: e proprio le più interessanti esperienze mondiali nel campo delle costruzioni sostenibili saranno oggetto del convegno di apertura, assieme al panorama sul mercato mondiale delle costruzioni nel 2011 tratteggiato come di consueto dal direttore del Cresme Lorenzo Bellicini.
Samoter è un osservatorio attento e puntuale sul mercato delle costruzioni; mercato che sta cambiando, dando vita a nuovi scenari sia dal punto di vista geografico sia da quello legislativo. Un ruolo costruito nel corso del tempo, grazie anche alla stretta collaborazione con associazioni settoriali di riferimento.

RIELLO - «Sono oltre centomila i visitatori attesi per la manifestazione – ha dichiarato il Presidente di Veronafiere Ettore Riello - che si presenta con più di 900 espositori, di cui il 30% esteri provenienti da oltre 37 paesi, 100mila metri quadri netti espositivi, ben tre grandi aree prove di 25mila metri quadrati ed un ricco calendario di eventi, confermandosi luogo privilegiato dell’analisi e degli scambi commerciali per un comparto, l’edilizia, che rimane punto di riferimento per lo sviluppo del sistema industriale internazionale».
Il Salone, che ha il patrocinio del CECE (Comitato Europeo delle Associazioni dei Costruttori delle Macchine da Cantiere) e del Ministero dello Sviluppo Economico, in programma a Veronafiere dal 2 al 6 marzo, è il più importante del 2011 a livello europeo, ed è la piattaforma promozionale di riferimento di un settore che nel 2010, secondo l’Ance, ha attivato investimenti per 136 miliardi di euro e la cui filiera ha segnato un giro d’affari complessivo di 325 miliardi di euro.
«Samoter ospita oltre 50 delegazioni istituzionali e commerciali di alto livello, provenienti dall’estero e focalizza l’attenzione sulle aree dove insistono i progetti di maggior rilevanza nel settore delle costruzioni – afferma Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere-. In collaborazione con l'ICE, la Fiera di Verona ha organizzato la partecipazione di delegazioni dall’area del Maghreb, dalla Penisola Arabica, dall’Asia e dal Centro ed Est Europa, e promuove numerosi incontri business to business. Quest’anno Samoter accende i riflettori su due realtà estremamente interessanti per il mercato delle costruzioni, il Qatar e la Turchia, Paesi che hanno previsto ingenti finanziamenti nei settori dei trasporti, dell’energia e dell’edilizia residenziale. Da sottolineare infine l’iniziativa delle Nazioni Unite che, con Unido, ha organizzato la missione di un qualificato gruppo di imprese irachene».
La manifestazione riunisce i più importanti produttori ed operatori mondiali del mercato delle costruzioni, infrastrutture e grandi opere in cinque giornate di intensa attività e iniziative rivolte al business, nel momento in cui si sta guardando alla ripresa dell’economia.
«Samoter è importantissimo perché è la dimostrazione che non ci arrendiamo come settore delle costruzioni- sottolinea il presidente di Ance e di Federcostruzioni Paolo Buzzetti, -. Vogliamo credere che stia per arrivare la ripresa perché in Italia c’è tantissimo da fare nella riqualificazione delle nostre città e nel campo delle infrastrutture e, quindi, é un mercato che si deve per forza riprendere, anche perché siamo da quattro anni in una situazione di grande difficoltà. Gli investimenti sono calati nel 2010 del 6,4% e per quest'anno prevediamo una ulteriore flessione del 2,4%. Samoter è un termometro importante per capire come stanno le cose in questo momento».
Tra le aziende presenti figurano i migliori brand italiani e mondiali dei principali settori: movimento terra, calcestruzzo, stradale, perforazione, lavori in sotterraneo, estrazione, cave e frantumazione, demolizione e riciclaggio, sollevamento e movimentazione, trasporti e veicoli speciali, componenti, motori attrezzature e tecnologie.