1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Vertenze lavoro

Bersani all'Asinara: non possiamo perdere la Vinyls

Il segretario Pd si impegna a mediare per risolvere la vertenza. L'appello dei cassintegrati: «Fateci tornare a casa prima di Natale»

CAGLIARI - Impegno per fare pressioni e mediare con ilGoverno e il Ministro dello Sviluppo economico per risolvere la vertenza dei cassintegrati Vinyls che da 268 occupano l'ex carcere dell'Asinara. Lo ha assicurato il segretario del Pd Pieluigi Bersani in visita sull'isola.
«Al ministro - ha detto Bersani - parlerò di voi, non possiamo perdere un pezzo dell'industria. Voi e questo luogo siete diventati il simbolo del lavoro in Italia, ma ci sono centinaia di crisi aziendali in tutto il Paese di cui bisogna occuparsi di più. Il Governo - ha concluso il segretario dei Democratici - dovrebbe mettere in campo delle misure urgenti per il principale problema dell'Italia, che è quello del lavoro».

Al segretario Pd i cassintegrati hanno rivolto un appello: «Fateci tornare a casa prima di Natale, scarcerateci da questa prigione che non ci meritiamo. A lei e a tutte le forze dell'opposizione - hanno detto i cassintegrati al leader dei Democratici - chiediamo un impegno serio e forte per risolvere questa situazione. L'unico reato che abbiamo commesso - hanno aggiunto - è stato perdere il lavoro. Qui sta arrivando il freddo e noi vogliamo tornare dalle nostre famiglie, siamo stanchi di stare qui».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal