20 settembre 2019
Aggiornato 22:00
Calano ordini e fatturato

Industria, la crescita frena a settembre

Secondo i dati resi noti dall'Istat: ordinativi -1,2% e +17,9% su anno, fatturato -0,3% e +10,9% annuo

ROMA - Il rallentamento della ripresa si fa sentire a settembre anche sugli ordini e il fatturato dell'industria. Gli ordinativi - secondo i dati resi noti dall'Istat - sono scesi dell'1,2% rispetto ad agosto, quando invece si era registrato un incremento del 6,8% rispetto a luglio e un balzo record del 32,8% sull'anno. Dato quest'ultimo che scende invece a settembre ad un +17,9%. Peggiora anche il dato dell'auto che segna a settembre un +1,4% rispetto allo stesso mese del 2009. Ad agosto invece l'aumento degli ordinativi era stato del 4,8%.

In frenata anche il fatturato. La diminuzione è stata pari allo 0,3% rispetto ad agosto. Rispetto allo stesso mese del 2009 c'è stato un aumento del 10,9% (dato grezzo). Nel mese di agosto invece si era registrato un aumento del 2,6%rispetto a luglio e del 13,8% su base annua. Nel confronto degli ultimi tre mesi (luglio-settembre) con i tre mesi immediatamente precedenti (aprile-giugno) la variazione congiunturale è stata pari a un +2%. L'indice del fatturato corretto per gli effetti di calendario ha registrato in settembre una crescita tendenziale del 10,8%. In calo anche il fatturato per l'auto, sceso a settembre dello 0,3%, dato migliore di quello di agosto che aveva registrato una diminuzione del 6,2%.