27 luglio 2021
Aggiornato 00:00
Unicredit

Bossi: le Fondazioni difendano la banca dai tedeschi

Il Leader della Lega: «Guzzetti è in grado di organizzare qualcosa»

ROMA - Le Fondazioni bancarie «non stiano con le mani» e «difendano» Unicredit dai tedeschi. E' quanto chiede il leader della Lega Umberto Bossi, dopo le dimissioni dell'ad dell'istituto Alessandro Profumo.
Richiesto di un commento, il leader leghista spiega: «C'era la paura che i tedeschi si prendessero tutta la banca, ma non hanno i numeri: con un minimo di azione intelligente da parte delle Fondazioni non ce la possono fare». Dunque «spero che le fondazioni non stiano con le mani in mano: qualcuno organizzi la difesa dai tedeschi, tiri le fila». E Bossi individua chi può farlo: «Giuseppe Guzzetti è in grado di organizzare qualcosa». All'osservazione di un cronista sulle possibilità economiche delle fondazioni, Bossi replica: «I soldi ce li hanno, ma poi non contano i soldi quanto i numeri».