9 dicembre 2019
Aggiornato 23:30
Tirrenia

Uilt: lo sciopero è revocato

Caronia: «L'incontro con il Ministro Matteoli è andato bene. Accettate le nostre richieste»

ROMA - Giudizio positivo per la Uil Trasporti sull'incontro di ieri con il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, sul caso Tirrenia. Il sindacato per tanto ha deciso di revocare lo sciopero già differito il 30 e 31 agosto scorsi a data da destinare.
«L'accoglimento da parte del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli e del Governo - sottolinea il segretario generale Giuseppe Caronia - delle richieste da noi avanzate come precondizione per riprendere un confronto di merito sul processo di privatizzazione di Tirrenia e Siremar quali, la garanzia della continuità aziendale in attesa di procedere alla vendita dei complessi aziendali anche separatamente e quindi il non ricorso allo spezzatino, il mantenimento dei livelli occupazionali, la continuità contrattuale, l'impegno alla proroga delle convenzioni, ci porta ad esprimere un giudizio positivo sull'esito dell'incontro di ieri 6 settembre e pertanto lo sciopero, inizialmente indetto per il 30 e 31 agosto e differito in attesa del suddetto incontro, è revocato».