20 settembre 2019
Aggiornato 07:30
Workshop Ambrosetti

Marcegaglia: nuovo patto sociale per salari e produttività

Il leader di Confindustria: «Non basta il contratto nazionale, lavorare azienda per azienda»

CERNOBBIO - E' arrivato il momento di «fare un nuovo patto sociale» per aumentare salari e produttività. Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, secondo cui questo «significa migliorare la produttività, la capacità delle imprese di stare sul mercato, e aumentare i salari facendo partecipare i lavoratori ai risultati aziendali».
«Questo è il nuovo patto sociale - ha aggiunto il numero uno degli industriali a margine del workshop Ambrosetti - e con la riforma degli assetti contrattuali del 2009 abbiamo tracciato la strada, ora si tratta di percorrerla». L'obiettivo è «aumentare i salari, se però uniti a una maggiore produttività in azienda. Non basta - ha concluso la Marcegaglia - lavorare sul contratto nazionale, le realtà sono diverse: bisogna lavorare azienda per azienda».