9 dicembre 2019
Aggiornato 21:00
Fallimento Tirrenia

Matteoli: non ci sarà lo «spezzatino»

Il Ministro dei Trasporti: «Salvaguardiamo occupazione e assicuriamo collegamenti»

ROMA - «Il governo e l'amministratore straordinario di Tirrenia non hanno alcuna intenzione di suddividere le attività aziendali della società di navigazione. Non ci sarà quindi il cosiddetto spezzatino». E' quanto afferma in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli.
«Desidero rassicurare i lavoratori - aggiunge - che è intendimento del governo di procedere, con la collaborazione dei sindacati e attraverso la Legge Marzano alla privatizzazione di Tirrenia, salvaguardando i livelli occupazionali ed assicurando nell'interesse della collettività i collegamenti marittimi».