14 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Vertenze lavoro

Pomigliano, fiaccolata dei «colletti bianchi»

Alle 18 il corteo partirà dalla fabbrica e andrà fino a piazza Primavera

NAPOLI - Una fiaccolata «Per il futuro dello stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco» è stata organizzata per il pomeriggio da un gruppo di dirigenti e lavoratori del Giambattista Vico. L'appuntamento è a partire dalle 18. Cittadini e operai si incontreranno all'ingresso 2 dello stabilimento per dirigersi, poi, in piazza Primavera dopo aver attraversato alcune strade del centro cittadino. Il corteo è stato indetto da chi si dice favorevole all'intesa raggiunta la scorsa settimana tra azienda e sindacati, tranne la Fiom. In una locandina gli organizzatori sostengono che «è giunta l'ora che tutti i lavoratori dello stabilimento si uniscano per manifestare il proprio consenso all'accordo per la produzione della nuova Panda».

Alla manifestazione prenderanno parte anche alcuni rappresentanti sindacali che continuano a essere ottimisti circa la possibilità di riportare la produzione a pieno ritmo a Pomigliano. Difficile prevedere il numero dei partecipanti anche se soprattutto negli ultimi giorni la tensione tra i lavoratori è palpabile. La Fiom, ieri, aveva denunciato che la fiaccolata era stata organizzata dalla stessa azienda per 'invitare' i lavoratori a prendervi parte. «Emergono - avevano sottolineato in una nota i segretari generali della Fiom-Campania, Maurizio Mascoli e di Napoli, Massimo Brancato - le peggiori tradizioni della Fiat, che ripropone a distanza di 30 anni una marcia dei 40mila in sedicesimo».