14 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
La manovra economica

Sacconi: premesse per occupazione e crescita

Il Ministro del lavoro all'assemblea di Confindustria: «Ridotto il perimetro della Pubblica Amministrazione e la spesa pubblica»

ROMA - «Questa manovra consente le premesse per una ripresa della crescita e dell'occupazione nel nostro paese». Così il ministro del Welfare Maurizio Sacconi risponde, a margine dell'assemblea di Confindustria, a chi gli chiedeva un commento alla manovra correttiva.
«Non solo, è un passaggio obbligato - ha aggiunto - ma funzionale a creare le condizioni di sviluppo e di cambiamento storico per la spesa pubblica e le dimensioni della P.A.». Secondo Sacconi tutto questo si rivelerà efficace «nella misura in cui ci riveleremo capaci di ridurre il perimetro della Pubblica amministrazione laddove si rivela eccessivo. La riduzione della spesa non significa ridurre le prestazioni sociali».