7 giugno 2020
Aggiornato 03:00
La crisi del debito

Grecia, dipendenti pubblici fermi 48 ore da oggi

Paralizzato il traffico aereo. Domani si ferma tutto il Paese

ATENE - Saranno due i giorni di sciopero generale in Grecia per i lavoratori del settore pubblico, che protestano contro le misure del governo per contrastare la crisi economica. Lo ha reso noto il sindacato dei lavoratori pubblici Adedy.

Lo sciopero generale di 24 ore, previsto per domani, è stato quindi anticipato per i dipendenti pubblici anche alla giornata di oggi. La decisione è stata presa dopo l'annuncio del prestito da 110 miliardi di euro accordato da Unione europea e Fondo monetario internazionale, che prevede aumento delle tasse e severi tagli alla spesa, per un piano di risanamento da «lacrime e sangue».

Lo sciopero generale di domani sarà il terzo deciso contro il piano di austerità. Resterà paralizzato in tale occasione il traffico aereo, a causa della protesta dei controllori di volo, quello terrestre, sia urbano sia nazionale, e marittimo. Saranno inoltre chiusi ospedali, scuole e uffici pubblici. Il traffico aereo nazionale sarà penalizzato anche oggi, con più di 110 voli già cancellati. Previsti, oggi e domani, cortei per le strade del centro di Atene.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal