16 giugno 2021
Aggiornato 09:30
Stop alla moratoria sugli OGM

Salute dei consumatori soffocata da logiche commerciali

MDC: «Principio di precauzione non rispettato»

ROMA - Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ritiene sconcertante la decisione della Commissione UE di dare il via libera alla coltura della patata transgenica Amflora che mette di fatto fine, dopo dodici anni, alla moratoria sulla coltivazione di ogm in Europa: «Da chi è rappresentata la voce dei consumatori europei e italiani? La voce delle regioni Ogm free e dei tanti movimenti a tutela di una agricoltura che dice no al biotech? E dove è la tutela della salute dei consumatori da parte dell'Europa? – dichiara Silvia Biasotto, responsabile del Dipartimento Sicurezza Alimentare dell’associazione dei consumatori - La notizia dello stop alla moratoria verso gli Ogm da parte della Commissione Ue è ancora più sconcertante, visto che riguarda un prodotto contenente un gene vietato perché resistente ad antibiotici importanti per la salute umana».

«La tutela della salute non deve mai essere soffocata dalle logiche commerciali. Inoltre, dove è il rispetto del principio di precauzione contenuto nella costituzione europea e nel regolamento 178 del 2002 (principi e i requisiti generali della legislazione alimentare)»?