23 febbraio 2020
Aggiornato 22:00

Saint Gobain: 4 ore di sciopero contro i tagli il 29 aprile

I sindacati hanno respinto il piano di intervento illustrato dalla direzione del gruppo lo scorso 22 aprile

MILANO – Sono state indette quattro ore di sciopero a Milano contro i tagli al personale previsti dal gruppo Saint Gobain negli stabilimenti italiani. Lo riferisce una nota diffusa da FILCEM - CGIL, FEMCA - CiISLe UILCEM-UIL «Abbiamo chiesto al ministro dello Sviluppo Economico – dicono determinati FILCEM, FEMCA, UILCEM – di convocare urgentemente un incontro fra le parti; nel frattempo - aggiungono – abbiamo diffidato il Gruppo dall'assumere qualsiasi iniziativa unilaterale relativamente al piano presentato».

I sindacati hanno respinto il piano di intervento illustrato dalla direzione del gruppo lo scorso 22 aprile, che prevede la chiusura dello stabilimento Sekurit di Savigliano a Cuneo (coinvolti 225 lavoratori diretti e 73 dell'indotto); la ristrutturazione dell'impianto «Euroveder» di Cervasca, sempre in provincia di Cuneo, e il taglio occupazionale di 143 lavoratori su 250; la chiusura temporanea dello stabilimento Float dello storico stabilimento «Saint Gobain Glass» di Pisa; la contestuale ristrutturazione e il taglio per 70 addetti ; le forti preoccupazioni sulla continuità produttiva dello stabilimento Flovetro di San Salvo a Chieti.

Per questo i rappresentanti dei lavoratori hanno annunciato 4 ore di sciopero per tutto il gruppo con manifestazione nazionale davanti alla sede centrale di Milano per il prossimo 29 aprile, a cui potrebbe presto seguirne una davanti alla sede della casa madre a Parigi.