2 agosto 2021
Aggiornato 07:30
Sicurezza sul lavoro

Amianto e malattie tumorali sul lavoro: magistratura accerti responsabilità

E’ questa la posizione assunta dall’On. Domenico Scilipoti dell’IDV, appresa la notizia che la Procura di Palermo avrebbe chiesto un nuovo processo per dieci ex vertici di Fincantieri

«Piena solidarietà con la doverosa azione della magistratura. Si accerti, nel più breve tempo possibile, ogni responsabilità sulla devastante esposizione di onesti lavoratori alle micidiali polveri di amianto». E’ questa la posizione assunta dall’On. Domenico Scilipoti dell’IDV, appresa la notizia che la Procura di Palermo avrebbe chiesto un nuovo processo per dieci ex vertici di Fincantieri.

« La tutela della salute non può tollerare alcun cedimento: ogni cautela possibile deve essere adottata sui luoghi di lavoro. E’ indispensabile che gli organi competenti accertino se, come è trapelato, sono state omesse le più elementari norme di prevenzione per impedire l’inalazione di polveri e fibre di amianto rilasciate durante la lavorazione. Di certo – prosegue il parlamentare IDV – ciò che non si può e si deve tollerare è che, negli ultimi quattro anni, un numero cospicuo di lavoratori abbia perso la vita e che ulteriori abbiano scoperto di essere «ostaggio» di malattie tumorali. E’ indispensabile – conclude Scilipoti - che la giustizia possa fare il suo corso per tutelare tutti coloro che, inconsapevolmente, hanno messo a repentaglio, se non addirittura perso la vita. Bisogna sostenere questa battaglia di legalità, senza alcuno sconto».