18 giugno 2021
Aggiornato 16:30
Incidenti sul lavoro

«Governo regionale rispetti impegni presi dopo strage Mineo»

Un richiamo al governo regionale viene da Italo Tripi, segretario generale della Cgil siciliana

Un richiamo al governo regionale a «tenere fede agli impegni presi all’indomani della strage sul lavoro avvenuta a Mineo» viene da Italo Tripi, segretario generale della Cgil siciliana. In un convegno a Messina per commemorare il sindacalista Cgil Matteo Cucinotta che ha perso la vita un anno fa in conseguenza delle gravi ustioni riportate nel rogo estivo divampato nelle campagne di Patti, Tripi ha colto l’occasione per rilanciare il tema dell’ impegno delle istituzioni locali sul tema della sicurezza sul lavoro.

«Al Presidente Lombardo- ha detto chiediamo di ragionare sugli organici degli ispettori del lavoro e di istituire il comitato regionale di coordinamento sulla sicurezza. Di fronte a una situazione che resta gravissima, con incidenti sul lavoro che si susseguono,- ha sottolineato - non mantenere impegni, per i quali basta un semplice decreto, sarebbe un atto di grave negligenza». Tripi ha inoltre espresso preoccupazione per «i rimaneggiamenti del decreto sulla sicurezza tentati dal ministro Sacconi».