15 aprile 2021
Aggiornato 10:30
Energia: rigassificatore a Porto Viro

Galan: «Un successo con tentato scippo da parte di Bersani e della Sinistra»

«C’è posto per tutti nelle feste dei giorni felici ma un po’ di galateo politico non guasterebbe»

«Incredibile a dirsi, ma in questi giorni siamo costretti ad assistere al tentativo di scippo politico tentato dall’ex Ministro Bersani e da altri nei riguardi del Rigassificatore. Altri che per anni hanno tentato in ogni modo di impedire la realizzazione del Terminal Gasiero di cui oggi festeggiamo l’arrivo dinanzi alle coste del Veneto». Lo ha detto il Presidente della Regione Giancarlo Galan intervenendo alla cerimonia per l’arrivo in Alto adriatico del Rigassificatore della Adriatic Lng.

«C’è posto per tutti nelle feste dei giorni felici – ha aggiunto Galan – ma un po’ di galateo politico non guasterebbe, ed è questo che chiedo alla sinistra e a chi ha guidato in anni recenti la Provincia di Rovigo. Come dimenticare – si è chiesto Galan – il filibustering messo in atto dalla sinistra locale, regionale e nazionale lungo l’intero iter approvativo? Ci sono stati – ha ricordato il Presidente del Veneto – ordini del giorno in Consiglio regionale che chiedevano di bloccare il tutto; ricorsi al consiglio di Stato per accedere alla documentazione degli appalti; atti della Provincia di Rovigo per bloccare gli scarichi d’acqua del cantiere del gasdotto; ci sono stati più ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato da parte di Comitati e di Comuni. E a tutto ciò si sono aggiunte almeno 5 o 6 iniziative della Procura che di certo non hanno facilitato i lavori».

«Ma alla fine – ha detto Galan – a vincere è stata la Regione del Veneto, e questo sin dal 1999, quando l’idea del Rigassificatore divenne una delibera della Giunta regionale da me presieduta. E a vincere ancora – ha concluso il Presidente – fu il Ministro Tremonti, che nel 2003 finanziò l’avvio di quest’opera».