26 gennaio 2020
Aggiornato 13:30
Una manifestazione dedicata a chi ama scoprire vini e prodotti tipici in scenari incantevoli

Prima Bevilonga al Castello di Bolgheri

Appuntamento il 12 Ottobre al Castello di Bolgheri

Il 12 ottobre 2008 parte la prima edizione di Bevilonga, una manifestazione dedicata a chi ama scoprire vini e prodotti tipici in scenari incantevoli: cornice di questa prima edizione saranno le splendide colline livornesi, in particolare il Castello di Bolgheri.

L’appuntamento per la prima edizione di Bevilonga è per domenica 12 ottobre al Castello di Bolgheri, nelle bellissime campagne livornesi. Qui, lungo un percorso di circa 4 km, sarà possibile degustare straordinari vini rossi delle aziende vitivinicole che partecipano alla manifestazione. L’evento inizierà alle ore 11.30 e tutto il percorso enogastronomico dovrà essere compiuto entro le ore 16.00.

La prima tappa della degustazione si terrà presso il Podere Stalletta che proporrà il Calamita, un IGT Toscana Rosso nato da un blend di Sangiovese e Merlot, due uve che si completano l’un l’altra e danno origine a un vino intenso, corposo, piacevolmente genuino. La seconda tappa sarà presso il podere San Sebastiano, raggiungibile lungo un sentiero che passa proprio dal famoso viale dei cipressi. Qui si potrà assaporare il Flocco: un vino equilibrato e di carattere, con sentori di frutti rossi e spezie. Il percorso si concluderà con un tour presso la cantina del Castello di Bolgheri con i celebri Varvàra, un rosso giovane, bevibile e con un bouquet più ampio, grazie alla compresenza di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot, e dulcis in fundo il Castello di Bolgheri, etichetta di punta della casa toscana: il blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Cabernet Franc nasce da un’accurata selezione delle migliori uve coltivate nelle adiacenze del castello.
Il successivo affinamento in barrique dà origine a un vino complesso, molto profumato, dove aromi di frutta rossa e spezie si combinano in una piacevole armonia.
L’idea di Bevilonga nasce dall’intuizione di Manrico Bersani che ha pensato di promuovere direttamente all’interno di selezionate aziende vitivinicole i vini e le tipicità agroalimentari del territorio, valorizzando le risorse legate alla storia e alla tradizione enogastronomica delle regioni dove le tenute sono localizzate. Bevilonga è un movimento di appassionati di enogastronomia, che si spostano all’interno di circuiti selezionati di aziende vitivinicole e lungo percorsi predisposti, per poter godere al meglio di queste splendide ambientazioni completamente immerse nella natura.

Le origini del Castello di Bolgheri risalgono al 1200, già da allora proprietà della famiglia dei Conti della Gherardesca. Nella seconda metà del 1700 vengono effettuati restauri e migliorie al palazzo e vengono costruite le cantine. Nel 1895 viene modificata la facciata del castello, con la realizzazione della torre e dei merli visibili ancora oggi. Tutta l’azienda agricola si estende intorno al Castello; gli ettari interessati a vigneto sono 50 e dal 1997 i vigneti sono stati piantati con le varietà principali previste dal disciplinare DOC Bolgheri, mentre il resto è coltivato con 7.000 piante di olivo, seminativo o destinato ad area boschiva. Il Castello è adiacente al celeberrimo viale dei cipressi, citato dal poeta Carducci nella lirica «Davanti San Guido».

Per partecipare a Bevilonga:
Iscrizioni dall’8 settembre al 10 ottobre sul sito www.bevilonga.it (l’iscrizione tramite sito dà il diritto a uno sconto di 3 euro per ciascun biglietto adulti).

Per ulteriori informazioni:
info@bevilonga.it

VINI IN DEGUSTAZIONE

FLOCCO
Denominazione: IGT Toscano Rosso
Composizione: 50% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot, 15% Sangiovese; 5% Cabernet Franc.
Fermentazione: 20/25 giorni
Affinamento: 12/14 mesi in Barriques+ 10 mesi in Bottiglia
Gradazione Alcolica: 13,5%

Territorio
Zona di Provenienza: Montespertoli (FI)
Posizione vigneti: sud-sud ovest
Suolo: medio impasto - 35% Argilla, 35% Limo, 30% sabbia.
Densità di Impianto: 6.000 Viti per Ettaro
Sistema di Allevamento: Cordone Speronato
Resa per ettaro: 60/70 quintali di uva

CALAMITA
Denominazione: IGT Toscano Rosso
Composizione: 80-70% Sangiovese, 20-30% Merlot
Fermentazione: 15/20 giorni
Affinamento: 8 mesi in Barriques+ 6 mesi in Bottiglia
Gradazione Alcolica: 13%

Territorio
Zona di Provenienza: Montespertoli (FI)
Posizione vigneti: sud-sud ovest
Suolo: medio impasto - 35% Argilla, 35% Limo, 30% sabbia.
Densità di Impianto: 5.000-6.000 Viti per Ettaro
Sistema di Allevamento: Cordone Speronato
Resa per ettaro: 80 quintali di uva

VARVARA
Il nome: Varvàra è in onore della Baronessa Varvàra Wrangel moglie del Conte Ugolino della Gherardesca, nonni dell’attuale proprietaria Contessa Franca Spalletti Trivelli. Varvàra 2005 è il primo anno di produzione e proviene dalla volontà di sviluppare un vino più immediato, con il frutto in primo piano. Un vino più giovane in cui si ricerca un bouquet ampio, preciso, elegante e con un’alta bevibilità.