28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Trasporti marittimi

Traghetto Genova - Olbia: zecche in prima classe!

È quanto accaduto nel traghetto Bithia che viaggiava da Genova ad Olbia ad una signora di 41 anni che viaggiava in prima classe

In passato le zecche si adattavano.
Infatti nel 2005, ad esempio, furono scoperte in seconda classe, a bordo dei treni Reggio Calabria – Torino e Nizza – Napoli. Anche i topi non avevano molte pretese, sempre nel 2005 ne scoprirono uno sul treno dei pendolari da Caserta a Roma.

Però tutto cambia e, paradossalmente, mentre gli italiani, per la benzina e per l’inflazione, sono costretti a tirare la cinghia, le zecche fanno un salto di qualità e passano in prima classe.
È quanto accaduto nel traghetto Bithia che viaggiava da Genova ad Olbia, dove una signora di 41 anni che viaggiava in prima classe, al suo risveglio si è trovata coperta da questi fastidiosi e pericolosi parassiti.

Anche in questo caso, è stato imbarazzante il comportamento dei responsabili del traghetto, i quali, primo non hanno saputo giustificare l’accaduto, secondo si sono rifiutati di rimborsare il biglietto, terzo, hanno dato la colpa agli animali domestici che accompagnano in viaggio i propri padroni, senza assumersi la responsabilità dei loro mancati controlli, mirati a salvaguardare la sicurezza dei viaggiatori.

Richiediamo subito:
• La disinfestazione del traghetto Bithia;
• Il rimborso del biglietto e dei danni subiti dai passeggeri, anche quelli per «vacanza rovinata», derivanti dallo stress (Sentenza del 2002 della Corte di Giustizia Europea);
• Per ciò che riguarda gli animali trasportati, in linea con quanto avviene in Europa, dove viaggiano con uno specifico passaporto, è necessario che, in Italia, gli animali siano muniti di una «carta d’identità» che certifichi l’adempimento degli obblighi sanitari e, di conseguenza, escluda ogni possibilità di malattie, infezioni e parassiti.
Chiunque volesse chiedere rimborso, danni o inoltrare denunce o reclami, può rivolgersi presso i nostri sportelli, presenti su tutto il territorio nazionale.