9 febbraio 2023
Aggiornato 06:00
Udine

Richiedente asilo afgano si toglie la vita alla Cavarzerani

L'uomo, 34 anni, si trovava nella struttura di accoglienza di via Cividale da appena un mese

UDINE - Un richiedente asilo di 34 anni, di nazionalità afghana, si è tolto la vita nell'ex caserma Cavarzerani. La notizia si è diffusa domenica mattina ed è stata confermata dalla Croce Rossa Italiana, che gestisce il centro di accoglienza. L'uomo era arrivato a Udine dall'Austria solo un mese fa. Chi si è occupato di lui in questo lasso di tempo, lo descrive come una persona tranquilla e riservata. Nulla, quindi, faceva presagire il tragico gesto. 

Da quanto si è potuto apprendere l'uomo, quando si trovava in Austria, aveva manifestato segni di disagio che avevano richiesto cure psichiatriche. Un particolare di cui i gestori della Cavarzerani sono venuti a conoscenza solo dopo la morte del 34enne. Nel centro di accoglienza sono intervenuti i mezzi del 118 e le forze dell'ordine, ma per l'afghano non c'è stato nulla da fare.