28 novembre 2022
Aggiornato 22:30
Il primo maggio

Transuasina: gli asinelli tornano a Passo Tanamea

Una passeggiata insieme agli animali si sviluppa in montagna, attraverso boschi e casere abbandonate come Cripizza e Chisalizza, in luoghi dove la natura è ancora incontaminata e dov’è ancora possibile ammirare numerosi animali selvatici

LUSEVERA -  Il primo maggio si riparte da Pradielis per riportare gli animali a Passo Tanamea per il loro ricovero estivo. L’evento, alla sua 2^ edizione, è gratuito con prenotazione obbligatoria.

L’EVENTO - La passeggiata insieme agli animali si sviluppa in montagna, attraverso boschi e casere abbandonate come Cripizza e Chisalizza, in luoghi dove la natura è ancora incontaminata e dov’è ancora possibile ammirare numerosi animali selvatici. Il percorso è lungo 12,5 km, con un dislivello totale di 546 metri e avrà una durata di circa 7 ore comprese le pause. «Per la sua organizzazione, i volontari dell’associazione di volontariato Asinando, con la collaborazione di alcuni abitanti del Comune di Lusevera e di quella del Corpo Forestale Regionale, si stanno adoperando da mesi. Transuasina, che ha origine da transumanza, è un termine che gli stessi volontari hanno simpaticamente inventato lo scorso novembre e che ha destato subito curiosità, arrivando ad essere nominato anche da alcuni media siciliani». L’evento è patrocinato dal Centro Servizi Volontariato Fvg, dall’Ente Parco Prealpi Giulie, dal Comune di Lusevera e dall’Associazione Amici della Terra Udine Fvg.

Per prenotare e per ricevere maggiori informazioni contattare l’associazione di volontariato Asinando, cell. 3479416259,  info@asinando.it | www.asinando.it | Facebook