25 aprile 2019
Aggiornato 00:30
Il ministro in Aula sulla morte del cooperante

Le opposizioni attaccano Gentiloni sul caso Lo Porto

Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, svolge l'informativa urgente sull'uccisione, per un «errore» durante un blitz antiterrorismo degli Usa, del cooperante italiano Giovanni Lo Porto. Le opposizioni, da Forza Italia al Movimento Cinque stelle, alla Lega Nord non si fanno persuadere dalle parole del ministro, attaccandolo.

M5s contro Paolo Gentiloni

Tofalo: «Giovanni è stato ammazzato due volte»

«Cosa è andato a fare Renzi da Obama? A vendere armi?». Dal Movimento 5 Stelle esplode l'invettiva contro il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, arrivato in Aula per riferire in merito alla tragica morte di Giovanni Lo Porto, cooperante italiano da quattro anni nelle mani dei terroristi e ucciso a gennaio da un drone americano.

Parla il duputato M5S membro del Copasir

Tofalo: Contro i «lupi solitari» l'intelligence operi sui social network

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha affermato che bisogna mantenere alto il livello di attenzione sulla questione terrorismo e dispiega 4800 uomini per presidiare i siti sensibili. Il grillino Angelo Tofalo punta il dito contro i tagli alla sicurezza e sottolinea la necessità di concentrarsi sulla minaccia dei 'lupi solitari'.