15 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Il Piemonte è primo per numero di premi

Vino, a Sella e Zaniboni il «Premio Douja d’Or»

Tra le aziende premiate ad Asti anche due imprese biellesi: le Aziende Agricole Sella di Lessona con il Bramaterra 2010, il Lessona 2009 San Sebastiano allo Zoppo e il Lessona 2008 Omaggio Quintino Sella; e l'azienda Zaniboni Massimo di Viverone con l'Erbaluce di Caluso Docg 2014.

Analisi trimestrale

Commercio, sempre meno imprese nel Biellese

Inizia male il 2015. Negativi tutti i settori. E complessivamente il dato è di - 157 unità. In percentuale numeri inferiori a Piemonte e Italia. L'amarezza del presidente Andrea Fortolan

Camera di commercio

Cresce l'export biellese: +3,7%

Il dato è relativo al 2014 rispetto all'anno precedente. Il presidente Fortolan: «Dati incoraggianti. Il sistema camerale, da sempre impegnato a supportare le imprese nell’internazionalizzazione, deve continuare a sviluppare e promuovere i rapporti economici e commerciali con l’estero».

Indagine 2014

Commercio a Biella, ancora segnali negativi

Campione di circa 60 unità. Le tiepidi speranze di Fortolan e di Novaretti di agganciare l'annunciata ripresa economica: «Opportunità con l'Expo di Milano»

A Biella, seconda sede

Vercelli, matrimonio per la Camera di Commercio

Le due realtà diventano un solo ente che raggruppa oltre 43.000 aziende, così da razionalizzare i costi e continuare a promuovere le economie locali.

Sede legale a Vercelli

Biella, accorpamento della Camera di commercio

Le due realtà diventano un solo ente che raggruppa oltre 43.000 aziende, così da razionalizzare i costi e continuare a promuovere le economie locali. Fortolan: «La sinergia tra enti e territori è un passo ineludibile»

Banca di credito cooperativo

La Camera di Commercio sostiene il Banco di Biella

«Dotare il Biellese di una banca di credito cooperativo, ossia ad azionariato popolare, costituisce una innovazione rilevante - commenta a questo proposito Andrea Fortolan, Presidente della Camera di Commercio di Biella - in grado di incidere, pur partendo con un capitale necessariamente piccolo, sul modo di vedere e di praticare il rapporto con la banca».