12 dicembre 2019
Aggiornato 15:00
venerdì 16 giugno a Ronchi dei Legionari

Attesa per la terza giornata del Festival del Giornalismo

Arriva a Ronchi dei Legionari, Francesca Scopelliti, giornalista e moglie di Enzo Tortora, che presenterà il libro 'Lettere a Francesca'; dialogherà con il giornalista di Radio Radicale, Alessio Falconio. Due i momenti di confronto: alle 18.30 si parlerà del rapporto uomini/animali e alle 21 si punterà l'attenzione a casi di 'ingiusta giustizia' e alla situazione delle carceri in Italia

a ronchi dei legionari

Federica Angeli, giornalista di Repubblica, tra i protagonisti della seconda giornata del Festival del Giornalismo

Assieme a lei, per parlare di donne e della loro forza, ci saranno Chiara Giannini (Il giornale) e Marina Cosi (Giulia Giornaliste). Nel pomeriggio di mercoledì confronto sul giornalismo e giovani. Venerdì arriverà invece Francesca Scopelliti, moglie di Enzo Tortora, per parlare di carcere, giustizia e ingiustizia e presentare il libro che raccoglie le lettere che Tortora le scrisse dal carcere

mercoledì 14 giugno

Si apre la terza edizione del Festival del Giornalismo di Ronchi dei Legionari

Dopo il taglio del nastro, alle 20 inaugurazione della mostra fotografica di Giovanni Montenero "La violenza dell'informazione" e il primo momento di confronto "Per la seconda generazione. Confini". Saranno presenti Barbara Gruden (Tg3), Alessandra Zigaina (Tg3) Toni Capuozzo (Tg4), Alessandro Marco Magno (scrittore e giornalista) , Sergio Canciani (scrittore e giornalista)

VIII EDIZIONE, da gennaio a febbraio

Pordenonescrive 2017, un mondo di storie

Conto alla rovescia per l'avvio della scuola di scrittura d'autore. Quattro docenti d'eccezione, fra i 'Master' il giallista e sceneggiatore Sandrone Dazieri e il romanziere Marco Missiroli. Il corso di 30 ore full immersion partirà il 27 gennaio

Delitti | Omicidio Lignano

Rei: «Non sono stato io»

Rei racconta al giornalista che la notte del duplice omicidio era «a casa, tranquillo», perchè aspettava di partire. Il ragazzo ha ammesso di avere saputo del «casino» scoppiato in Italia, ma ha ribadito che non ne sa nulla e che la sorella Lisandra ha parlato e confessato perché sotto minaccia