25 aprile 2019
Aggiornato 00:00
Relazioni internazionali | Assalto ambasciate americane

Bengasi, documenti riservati sul pavimento del consolato americano

A oltre tre settimane dall'attacco a Bengasi dove è stato ucciso l'ambasciatore americano in Libia, Christopher Stevens, e tre altri americani, alcuni documenti sensibili sono rimasti nel consolato senza un'adeguata sorveglianza, permettendo facile accesso a dettagli delicati sulle operazioni americane in Libia. CNN: Individuati obiettivi per raid dopo attacco Bengasi

Negli altri Paesi le proteste sono state contenute

17 morti in Pakistan per le proteste contro il film anti-Islam

Il Pakistan è stato il principale focolaio musulmano delle manifestazioni, dopo la grande preghiera del venerdì, contro il film «The Innocence of Muslims», girato negli Stati Uniti e diffuso su internet, che ha scatenato la rabbia di tutto il mondo islamico. 4 morti in Libia nella città di Bengasi

Islam | Assalto ambasciate americane

L'Ambasciatore Stevens sapeva di essere sulla lista di al Qaida

Il diplomatico americano, negli ultimi mesi, era anche preoccupato per le continue minacce alla sicurezza a Bengasi e la crescente presenza di qaedisti in Libia. Intanto per il film anti-Islam, attrice denuncia il produttore per frode

Polemiche per il film anti-Islam

Sudan, appiccato incendio nell'ambasciata tedesca

L'ambasciata tedesca a Khartoum, assaltata da circa 5.000 manifestanti infuriati per il film anti-islam prodotto negli Usa, è stata incendiata. Germania: film offensivo, ma non giustifica violenze. Almeno 4 morti in scontri davanti ambasciata USA