14 novembre 2019
Aggiornato 14:00
Il bazooka diventa «mondiale»

BCE, ecco perché il QE di Draghi potrebbe finanziare i colossi americani a discapito delle imprese europee

Dopo l'ultima riunione del Consiglio Direttivo, la risposta del presidente Mario Draghi alle critiche mosse dai politici tedeschi non si è fatta attendere. Ma a destare l'interesse degli economisti sono soprattutto le nuove modalità annunciate del super-QE, che permetterebbero alla BCE di utilizzare i soldi comunitari per finanziare imprese non europee, come la multinazionale McDonald's.

Crisi greca

L'ipotesi Grexit spaventa i greci che smettono di pagare le tasse

In attesa delle elezioni del prossimo 25 gennaio, e dei possibili contraccolpi che queste potrebbero avere sulle finanze di Atene, i contribuenti hanno smesso di versare le imposte e hanno incominciato ad accumulare euro. La paura è che si torni a una debolissima dracma, con un'inflazione galoppante

La crisi del debito

Visco: Crollo record dei prestiti, evitare l'asfissia del credito

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, si è rivolto direttamente ai banchieri della platea del Forex per lanciare l'allarme sulla stretta creditizia: «È recessione, ripresa in 2013». Richiamo su patrimonio e cedole

La crisi del debito greco

Noyer: Tutti la vogliono aiutare, ma sta ai greci aiutarsi

Nuovo richiamo alla Grecia, affinché attui in concreto le misure di austerità che ha accettato di adottare. A lanciarlo, a poche ore dalla conclusione dell'Eurogruppo, è stato il governatore della Banca di Francia Christian Noyer