18 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Cinema per tutti

Al Visionario tra «Trash» e Boccaccio

Doppio appuntamento: prima nazionale per la nuova pellicola dei fratelli Taviani (collegati in diretta da Milano) e nuovo incontro della rassegna Sounds Good!

Cinema italiano

Vittorio Taviani: La vecchiaia può riservare soddisfazioni

Il regista su Repubblica: «Se hai la consapevolezza di avere dentro di te un patrimonio che solo in parte hai già fatto emergere, allora la vecchiaia può riservarti grandi soddisfazioni. Si possono raggiungere grandi traguardi»

Premi cinematografici

Ai fratelli Taviani il Nastro d'Argento dell'anno

Terzo riconoscimento della stagione per «Cesare deve morire». Girata in uno stile docu-fiction la pellicola narra la messa in scena del Giulio Cesare di William Shakespeare da parte dei detenuti di Rebibbia

Dopo l'Orso d'oro a Berlino

David di Donatello, trionfano i fratelli Taviani

Il film «Cesare deve morire» si aggiudica cinque statuette, tra cui le più prestigiose: miglior film, migliore regia e migliore produzione. Successo anche per «This Must Be The Place» di Paolo Sorrentino, vincitore in sei categorie. Garimberti e Lei: Trionfa la qualità

Dopo l'Orso d'oro a Berlino

David di Donatello, trionfano i fratelli Taviani

Il film «Cesare deve morire» si aggiudica cinque statuette, tra cui le più prestigiose: miglior film, migliore regia e migliore produzione. Successo anche per «This Must Be The Place» di Paolo Sorrentino, vincitore in sei categorie. Garimberti e Lei: Trionfa la qualità

Cinema italiano

I Taviani: A Rebibbia abbiamo trovato talento e umanità

Il 2 marzo in sala «Cesare deve morire», girato nel carcere romano: Abbiamo scelto il Giulio Cesare perché contiene elementi come la congiura, il tradimento, la morte, che facevano parte del passato di tutti loro

Cinema | Festival di Berlino

Berlinale, apre stasera Maria Antonietta. Per l'Italia i Taviani

Farhadi fa parte quest'anno della giuria, che ha come presidente il regista britannico Mike Leigh. Tra gli altri giurati: l'attore americano Jake Gyllenhaal, la collega francese Charlotte Gainsbourg, l'attrice-cantante tedesca Barbara Sukowa