18 dicembre 2018
Aggiornato 22:30

Trapianto di capelli in Turchia: la fine della calvizie

Per la maggiore l’alopecia colpisce gli uomini, per circa il 70% mentre solo in minima parte le donne

Trapianto di capelli in Turchia: la fine della calvizie
Trapianto di capelli in Turchia: la fine della calvizie (Elithairtransplant.com)

ISTANBUL - Sempre più uomini e donne hanno scelto la Turchia per soluzionare definitivamente il problema della calvizie. La calvizie è una delle patologie che colpisce una grandissima parte della popolazione mondiale, e pur non avendo risvolti dolorosi o letali comporta molti disagi psicologici.
Per la maggiore l’alopecia colpisce gli uomini, per circa il 70% mentre solo in minima parte le donne, che tuttavia non ne sono esenti. In entrambi i casi la perdita dei capelli influisce sulla propria immagine e spesso anche sull’autostima.

Da secoli l’uomo ha cercato di porre rimedio alla calvizie in metodi più o meno efficaci.
Ad oggi possiamo ritenerci molto più fortunati dei nostri avi, sia per l’avanzamento tecnologico che scientifico che consente di porre definitivamente fine alla calvizie.
Come? Con il trapianto di capelli, o meglio l’autotrapianto di capelli.
Da anni si parla di questo tipo di intervento chirurgico per riappropriarsi della propria immagine e dei propri capelli, ma per molti continua ad essere un tabù. Questo perché in Italia il costo per il trapianto è molto elevato e ciò scoraggia moltissime persone.

Per questo motivo negli ultimi anni la Turchia si è affermata come Paese Leader nel settore tricologico. I costi e la qualità dei servizi è molto conveniente, tale da attrarre sempre più persone che partono in voli turistici con meta Istanbul, per un trapianto di capelli in Turchia.

(elithairtransplant.com)

Perché in Turchia?
Come anticipato, il motivo principale è il rapporto qualità - prezzo. Di solito vengono offerti dei pacchetti All Inclusive che offrono grandi vantaggi poiché il costo comprende non solo il costo del trapianto di capelli con tecnica FUE, ma anche l’hotel, i trasporti, l’interprete e tutte le visite e medicinali. Inoltre viene offerta anche una garanzia sul trapianto e il trattamento PRP.

Tutto questo avviene in cliniche ultramoderne e dotate di tutti i comfort, oltre ad avere i più alti standard e i migliori professionisti del Paese.
Il reale vantaggio di un trapianto di capelli in Turchia con la tecnica FUE, qual’è?
Prima di tutto bisogna considerare che la tecnica FUE è la più comune tecnica di Autotrapianto di capelli e la Turchia ha investito tantissimo nel suo sviluppo.

Con questa tecnica indolore e non invasiva si possono trapiantare le unità follicolari senza l’uso del bisturi. In questo modo la guarigione è molto più veloce e non vi saranno cicatrici finali sul cuoio capelluto. Questo è possibile grazie ad un dispositivo chiamato micromotore che è dotato di aghi sottilissimi utili all’estrazione dei bulbi. Successivamente il chirurgo provvede ad innestare questi in canali (micro incisioni) nelle zone colpite da alopecia.

(elithairtransplant.com)

La tecnica FUE, laddove applicabile, è sempre da preferire. Si pensi che tutto il processo dura 3 giorni.
Il primo giorno che include il viaggio per Istanbul e le visite pre operatorie.
Il secondo giorno che è il giorno dell’intervento vero e proprio (può durare dalle 4 alle 8 ore)
Il terzo giorno che include la visita post operatoria, la consegna di medicinali e i consigli per i giorni successivi all’intervento e il volo di ritorno.
In soli tre giorni si torna a casa con una testa nuova, letteralmente!