19 ottobre 2021
Aggiornato 17:30
Società

La storia del SuperEnalotto: dall’Enalotto al WinBox

Uno dei giochi più popolari in Italia è certamente il SuperEnalotto gestito dal Concessionario Sisal. Ma in quanti conoscono la sua storia fino agli sviluppi più recenti?

Video YouTube

Molto spesso si parla di vincite riguardanti jackpot milionari, ma in pochi conoscono la storia del SuperEnalotto, la lotteria nata alla fine degli anni ’90 e che prende spunto dal tradizionale gioco del Lotto.

Le origini del gioco

Il SuperEnalotto nasce nel 1997, quando il vecchio Enalotto – attivo dagli anni ’50 – viene dismesso. Il gioco è molto semplice: si usano le estrazioni del tradizionale lotto (ruote di Bari, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Roma) per vincere jackpot elevati. Il primo jackpot fu aggiudicato nel 1998, quando in provincia di Brescia si vinsero 11,8 miliardi di lire. Nel 2002 il gioco adottò come valuta l’euro e nel 2016, con il rilancio di SuperEnalotto, il costo della schedina diventò di 1 euro.

Concorso SuperStar

Il SuperEnalotto è conosciuto anche per il concorso SuperStar, che permette di aumentare le categorie di vincita e vincere premi aggiuntivi. Tale cambiamento entrò in vigore nel 2006 e già nel 2008 il primo fortunato riuscì a vincere ben 47 milioni di euro facendo 6 più il numero SuperStar.

Schedina da gioco
Schedina da gioco (SuperEnalotto)

I jackpot più alti e le novità più recenti

Il SuperEnalotto diventa un gioco popolarissimo a partire dal 2010, quando una notizia fa il giro del mondo: un fortunato giocatore vince 177,7 milioni di euro. Il jackpot più alto di sempre è invece raggiunto nel 2019, quando vengono aggiudicati 209,1 milioni di euro.

Ma la novità più recente del SuperEnalotto riguarda, invece, il mondo della digitalizzazione: la lotteria più famosa d’Italia, infatti, si rinnova introducendo le categorie vincite aggiuntive di WinBox. A partire dal 1° ottobre 2021, infatti, senza costi aggiuntivi è possibile partecipare con una singola giocata SuperEnalotto anche a WinBox. Ma come funziona quest’ultima novità e quali sono i premi in palio?

SuperEnalotto WinBox: come funziona?

SuperEnalotto WinBox è una novità a metà strada fra gioco tradizionale e gioco online. Dopo aver giocato in ricevitoria, sarà possibile inquadrare con lo smartphone il QR Code presente sulla ricevuta di gioco tramite l’App ufficiale SuperEnalotto. Senza costi aggiuntivi si parteciperà a un’estrazione immediata, la quale permetterà di vincere fino a 500 euro. Nel caso non si riesca a vincere nulla con la tradizionale estrazione di SuperEnalotto, si avrà diritto anche ad una Seconda Chance con premi fino a 50 euro. Le vincite sono assegnate in maniera assolutamente casuale: una trottola virtuale girerà sullo schermo fino a indicare il premio vinto. I tagli di vincita sono da 500, 200, 20 e 2 euro. Come detto, il concorso è particolarmente conveniente perché non richiede puntate aggiuntive: con una giocata minima, con opzione SuperStar, sarà possibile partecipare a tre estrazioni indipendenti, aumentando quindi le possibilità di vincita.