22 novembre 2019
Aggiornato 11:00
Moda mare

I costumi da bagno intramontabili

Uno degli errori più commessi dalle donne è la disperata ricerca del costume da bagno che tutti hanno, per seguire le tendenze

Una donna in bikini al mare
Una donna in bikini al mare Pixabay

L'estate porta con sé la spensieratezza del mare, le giornate che sanno di salsedine e ondate di bei ricordi da rispolverare nei freddi mesi invernali. È scontato sottolineare quanto siano importanti i costumi da bagno in quest'occasione ma quali sono i modelli intramontabili? Ecco gli evergreen che sfidano i tempi e le tendenze.

Costume intero, un must per tutte le taglie

Il costume intero è stato il primo modello indossato dalle donne sulle spiagge di tutto il mondo; inizialmente era una sorta di vestito ideato per coprire le nudità femminili e non creare scalpore ma, nel corso dei decenni, ha subito una serie di modifiche che lo hanno reso più adatto ai tempi moderni e non sorprende sia uno dei più amati dal genere femminile. Dal modello rosso piuttosto sgambato tipico di Baywatch a quello senza spalline di Marilyn Monroe, il costume intero è ideale per contenere le curve e modellare le forme del corpo. Il punto forte di questo capo à in effetti la sua linea che valorizza qualsiasi tipo di fisico senza troppo sforzo: che sia un corpo mediterraneo a clessidra o una forma più esile, il capo intero riesce nel suo intento ed evidenzia i pregi di ogni donna. Chi vuole qualcosa di basic avrà l'imbarazzo della scelta perché il settore è ricco di proposte, sia per quanto riguarda i colori e le fantasie sia per la diversità dei tessuti. Al contrario, chi non vuole rinunciare alla moda potrà acquistare costumi ricchi di dettagli come rouches, paillettes, laccetti e tanti altri tipi di decorazioni. Il consiglio è non esagerare, preferendo linee minimal e chic. Sfoggiare un costume elegante, con scollo profondo o monokini freschi e giovanili è il modo migliore per essere in linea con il trend senza rinunciare all'eternità di un evergreen.

Il bikini, sfrontato e sexy

Era il 1962 quando la splendida Ursula Andress usciva dall'acqua nel film di James Bond «Agente 007 - Licenza di uccidere» vestita dal suo bikini bianco che ha fatto la storia del cinema. Da allora, è uno dei modelli più acquistati per l'estate, grazie anche alle star che lo preferiscono rispetto ad altri modelli. Il suo pregio è coprire i punti giusti e svelare alcune zone molto sensuali come i fianchi e l'addome. Per la parte superiore, esistono reggiseni a triangolo, a fascia o con scollo all'americana: quello a triangolo è famoso per la sua semplicità, adorabile su fisici asciutti e magri; il reggiseno a fascia lascia le spalle scoperte e dona un'abbronzatura più curata e priva di brutti segni mentre lo scollo all'americana è ideale per taglie abbondanti che vogliono massimizzare l'attenzione sulla scollatura e godere di un effetto push up. Per ognuno di questi modelli, la moda mare presenta una serie di proposte per soddisfare qualsiasi esigenza: dalle applicazioni fru fru per creare volume all’altezza del seno fino ai giochi con i laccetti per ricreare disegni geometrici dal look aggressivo. Per avere qualche idea di riferimento, il sito Banana Moon offre una varietà di costumi da donna davvero graziosi e per tutti i gusti.

In linea generale, il bikini è un alleato delle donne purché sia scelto a regola d'arte. Per quelle che hanno spalle larghe è consigliabile preferire triangoli o fasce molto semplici e mixare con degli slip a fantasia in modo da creare una sorta di equilibrio visivo che armonizza le forme del corpo. Per chi, invece, ha fianchi larghi e vita stretta sono consigliabili i classici slip a vita alta così da contenere la pancia e modellare il classico effetto del fisico «a pera». Quest'ultimo capo è ottimo anche per creare un punto vita in quanto lo slip a vita bassa difficilmente riesce ad accentuarlo.

Gli slip più utilizzati

Una volta stabilito che tipo di reggiseno sia più adatto per valorizzare il proprio fisico, bisognerà abbinargli la parte inferiore. Tra i capi intramontabili c'è sicuramente lo slip brasiliano, un modello conosciuto per la sua comodità in quanto ha due nodi laterali che possono essere legati e adattati alla circonferenza dei fianchi. Questo tipo di costume è molto comune sulle spiagge e in piscina, oltre a resistere a qualsiasi trend estivo. Simile ma più sgambato è il perizoma, molto usato dalle donne che vogliono sentirsi sensuali sulla sabbia e non vogliono rinunciare a una tintarella più omogenea. Alcune donne, però, continuano a preferire lo slip a mutandina, con cuciture laterali, perché leggermente più coprente rispetto al precedente. Per chi ha gambe tornite o vuole sentirsi più comoda e coperta, c'è il classico panty che, dopo un periodo in declino, è tornato in auge. Lo slip a pantaloncino riesce a plasmare la silhouette e a donare un comfort senza eguali, senza considerare che è molto usato dalle sportive che vogliono fare sport in spiaggia in totale sicurezza. Ovviamente essendo un pezzo coprente, è meglio abbinarlo a un triangolo o a un crop top così da renderlo sexy e femminile.

Perché puntare tutto sui costumi intramontabili

Uno degli errori più commessi dalle donne è la disperata ricerca del costume da bagno che tutti hanno, per seguire le tendenze. Non è sbagliato documentarsi sul modello più in voga ma prima di acquistare è meglio farsi alcune domande: è un modello che può stare bene con la propria figura? C'è un modo per personalizzare il costume in base alla propria personalità? Sarà possibile riutilizzarlo l'anno successivo o sarà già demodé? Per non essere vittima del fast fashion, ovvero di quei capi che seguono una moda temporanea e finiscono con l'essere datati dopo appena una stagione, è meglio puntare sui look iconici ossia quelli che saranno sempre belli e di moda, capaci di suscitare l'invidia delle altre donne e di mostrare il carattere di una donna senza mezzi termini. Così facendo si avrà la sicurezza di puntare tutto su un costume di qualità e durevole nel tempo, con buona pace del conto in banca e di buon esempio per la salvaguardia dell'ambiente.