18 agosto 2018
Aggiornato 13:00

L'estate italiana è on the road!

L’81% userà l’auto in vacanza. Il partner è il compagno di viaggio ideale, i logorroici i più temuti, ma il 7% partirà da solo
L'estate italiana è on the road!
L'estate italiana è on the road! (Shutterstock.com)

In auto on the road, al ritmo tropical pop di «Amore e Capoeira», colonna sonora preferita tra i tormentoni estivi che invadono le playlist musicali, con il proprio partner al fianco e felici di averlo, guidando verso il mare del Sud Italia e delle Isole, per una vacanza di due o più settimane e un viaggio che riserva le stesse sorprese dei film «Tre uomini e una gamba» o «Una notte da leoni». Ma non mancano i lupi solitari che hanno voglia di vivere un’esperienza estrema alla «Into the wild».

Sono questi alcuni degli ingredienti che non mancheranno nelle ferie d’agosto 2018 degli italiani intervistati da AutoScout24 che ha analizzato abitudini e comportamenti per le prossime vacanze estive di chi si è organizzato da mesi e i ritardatari che lo hanno fatto last minute. Secondo la ricerca, un italiano su due (49%) partirà ad agosto e tra chi ha già deciso la destinazione, per ben l’81% l'auto avrà un ruolo principale nel viaggio: tra questi, il 73% partirà direttamente con la propria macchina o con quella di altri compagni, mentre l’8% opterà per un’auto a noleggio. Le mete più gettonate? L’Italia batte l’Europa e l’extra-Europa con il 79% delle risposte, dove il mare è il rifugio preferito dal caldo e dalle fatiche del lavoro per quasi la metà del campione, diretto verso le spiagge di Calabria (13%), Sardegna e Puglia (entrambe al 10%) e Sicilia (8%).
Per gli italiani non c’è solo mare: tra le località di montagna scelte dal 16% dei vacanzieri su quattro ruote spicca il Trentino-Alto Adige (47%), mentre è Firenze la più gettonata delle città d’arte, visitate dal 5%.

Ma quanto dura «l’estate italiana»? Si staccherà per due o più settimane (61%), con una parte orientata su una sola meta (48%) e la restante che ha deciso per un tour di almeno due tappe, organizzandosi quanto basta. Il 71%, infatti, ha prenotato l'essenziale, rispetto ai super organizzati che hanno previsto un programma dettagliato per tutto (20%) e chi si lancerà in un road trip avventuroso, da vivere al momento (9%).
L’auto è il mezzo preferito non solo perché dà la possibilità di seguire i propri ritmi e di partire in qualunque momento (77%), ma anche perché è economico (12%).

IL COMPAGNO DI VIAGGIO IDEALE
Si viaggerà principalmente con il partner (54%) e i figli (46%), anche se non mancano gli amici (12%) e le vacanze in solitudine (7%). Ma se chi partirà in auto si dichiara in generale soddisfatto dei passeggeri che lo accompagneranno e l’88% non vorrebbe cambiarli, le idee sono altrettanto chiare per quanto riguarda chi non si vorrebbe mai avere a bordo. Le persone logorroiche (42%) sono la tipologia più indicata da tenere lontana per una vacanza su strada all’insegna della tranquillità, più dei silenziosi (23%), che rischiano di rovinare il viaggio per il motivo opposto: la noia. Altri «inquilini» da lasciare volentieri a terra sono gli animali (25%), la suocera (16%), i bambini (8%), così come gli autostoppisti, da cui ben il 77% degli italiani diffida e non sarebbe disposto a dare un passaggio per paura di fare cattivi incontri. Tra coloro che invece non rinunceranno alla compagnia degli amici pet, 6 su 10 porteranno in vacanza il cane, il 27% il gatto e il 7% la tartaruga.

I TORMENTONI MUSICALI
Per le vacanze in auto dell’estate 2018 la musica è un elemento irrinunciabile per creare la giusta atmosfera. Le radio più ascoltate sono RTL 102.5 (17%), Radio Deejay (15%) ed RDS (10%), ma il 30% partirà attrezzato e preparerà una playlist con i brani tormentoni del momento (23%), rock (22%), pop (13%) e i vecchi successi da discoteca anni '70 / '80 (12%). Tra le ultime hit da ombrellone che non si farà a meno di ascoltare durante il viaggio, vince Amore e Capoeira (18%) di Takagi e Ketra-featuring Giusy Ferreri, seguita da Non ti dico no di Boomdabash e Loredana Bertè (13%), Da zero a cento di Baby K (12%) e all’11% Italiana di J-Ax e Fedez, La Cintura di Alvaro Soler e Felicità puttana dei Thegiornalisti.

SE LA VACANZA FOSSE UN FILM
Alla domanda su come immaginano la propria vacanza se potessero ispirarsi ad un film, ce n’è per tutti i gusti.
Si va dalle «disavventure» comiche e imprevedibili di pellicole incentrate sull’amicizia come Tre uomini e una gamba, a cui aspira il 19%, e il più trasgressivo Una notte da leoni (17%), al senso di libertà di un Easy rider versione automobilistica (11%), fino ad abbandonarsi nella natura selvaggia, lontano da tutto, in un viaggio anche interiore come quello di Into the wild (9%). A quota 8% c’è inoltre chi si rispecchia nell’episodio di Furio in Bianco, Rosso e Verdone, aspettandosi un’estate pedante oltre ogni limite ed estremamente pianificata, chi sogna di sgasare in coppia a suon di clacson e in una cornice d’altri tempi, a bordo di una Lancia Aurelia come ne Il Sorpasso di Dino Risi e chi si spingerebbe oltre, fino ai viaggi nel tempo in stile Ritorno al futuro.