11 dicembre 2018
Aggiornato 23:00

Meghan Markle e la dura vita a Kensington Palace

Qualche problema emotivo per la futura moglie del Principe Harry che non riuscirebbe ad abituarsi pienamente alla vita ritirata di palazzo
Il Principe Harry con Meghan Markle
Il Principe Harry con Meghan Markle (ANSA)

LONDRA – Il ruolo di futura reale britannica non la spaventa ma la serenità di Meghan Markle sembra essere solo apparente. Secondo quanto riportato dal giornale 'Independent, Meghan faticherebbe ancora ad adattarsi alla vita di Kensington Palace, dove vive con il Principe Harry dalla fine del 2017, quando i due si sono fidanzati. Secondo le fonti, ogni risveglio causerebbe disagio e panico alla giovane donna, perchè limitata nella libertà di muoversi nel corso della giornata.

L'aiuto di Camilla
Megan avrebbe chiesto aiuto alla moglie del Principe Carlo, Camilla Parker Bowles, quest'ultima ben felice di guidarla nella comprensione delle usanze di corte e dell'etichetta. L'ex attrice televisiva pare abbia chiesto consiglio anche a Kate Middleton, anche lei in precedenza catapultata da una vita completamente differente a Kensington Palace ma, vista gravidanza che terminerà a breve,  la futura cognata non ha potuto fornire grande assistenza.

Poca libertà per Meghan
Il problema dunque non sono le attenzione dei media, poiché Meghan è abituata a rimanere di fronte alle telecamere. Il malcontento della futura sposa di Harry deriverebbe da giornate troppo noiose: l'ex attrice non può passeggiare indisturbata a Londra, né andare in palestra o fare jogging a Hyde Park. Tutto quello le è consentito è esercitarsi nello yoga a casa, nonché di andare a trovare Kate e William in un altro appartamento di Kensington Palace.