Personaggi

Nanni Moretti: «Ecco come ho sconfitto (di nuovo) il cancro»

E' piombato sulla sala come una sorta di confessione il nuovo cortometraggio dell'attore e regista romano che, alla Festa del Cinema di Roma ha mostrato delle immagini shock

Nanni Moretti dopo 20 anni ha sconfitto un nuovo tumore
Nanni Moretti dopo 20 anni ha sconfitto un nuovo tumore (ANSA)

ROMA – Ha spiazzato tutti ancora una volta Nanni Moretti che, alla Festa del Cinema di Roma, ha raccontato con un cortometraggio la sua battaglia (fortunatamente vinta) contro il tumore. Un nuovo tumore. Il regista e attore romano non aveva mai accennato alla sua malattia che lo ha costretto per un lungo periodo a sottoporsi a sedute di radioterapia vent’anni dopo l’episodio di «Caro Diario, Medici», in cui raccontava la sua odissea, alle prese con un linfoma di Hodgkin.

Pugni chiusi in segno di vittoria
Il nuovo lavoro di Moretti ha un titolo molto chiaro: «Autobiografia dell’uomo mascherato». Il racconto condensa in otto minuti la sua rivelazione: «Dopo vent’anni ho avuto un nuovo tumore, in un’altra parte», ha affermato il regista che nelle immagini appare mentre passeggia sul lungotevere, fa un salto anche al «Nuovo Sacher» e poi si ferma per assistere ad uno spettacolo di musica popolare. Il tutto mascherato da una rete che lo protegge. La stessa rete che Nanni Moretti ha usato per la radioterapia durante le sedute che ha dovuto affrontare per battere per la seconda volta il cancro. Al termine della proiezione del corto, il regista era in piedi con i pugni chiusi in segno di vittoria. Il gesto di Moretti ha commosso il pubblico presente in sala che gli ha dedicato un lunghissimo applauso.

Gioa e stupore
L’Incontro ravvicinato tra Moretti e il pubblico è stato organizzato dal direttore del festival Antonio Monda. In questa occasione il regista ha celebrato le sue tante vite: spettatore, attore, produttore, giurato, esercente e, soltanto infine, regista. Sul finale, a sorpresa, ecco che sul grande schermo alle sue spalle iniziano a scorrere delle immagini inedite. «Otto minuti ancora da montare, che vi voglio mostrare», ha spiegato. Al termine della proiezione Nanni Moretti ha esordito: «Sono io non lo avete capito? Ho avuto un altro tumore. Ho filmato una delle mie tante sedute di radioterapia, una delle tante a cui mi sono sottoposto».