Tecnologia

In Cina è nata la «fabbrica di like»

Migliaia di smartphone installati sulle pareti generano «mi piace» sui social network. Così la società tecnologica ha trovato il modo di risparmiare sul numero dei dipendenti e sui costi

CINA – I like fanno girare l'economia. Una startup tecnologica cinese sfrutta un vero e proprio muro di cellulari che mettono «mi piace» automaticamente con un flusso ininterrotto a specifici post sui social network. Si chiama «Uchina» la società in questione che ha sede a Shenzhen, nella provincia di Guangdong ed ha trovato il modo di risparmiare sul numero dei dipendenti e sui costi. Le immagini ci mostrano centinaia di smartphone accesi, installati su una parete e collegati a un computer. I dispositivi mettono «like» a degli specifici post e di conseguenza ne aumentano la popolarità. La società spiega che in un’altra stanza c’è addirittura una parete con oltre 10.000 cellulari che fanno lo stesso lavoro.