26 giugno 2017
Aggiornato 09:00
Beauty

Pelle matura: strategie per stimolare la luminosità e l’elasticità

La perdita di elasticità rende più visibili inestetismi quali le rughe, le occhiaie e le macchie. Poco male, perché la pelle matura può essere trattata di conseguenza ed arricchita con elementi che possono aiutare a stimolare fattori come la luminosità e la stessa elasticità.

Ecco quali routine adottare per le pelli mature
Ecco quali routine adottare per le pelli mature (Shutterstock.com)

Quando si parla di bellezza e di età, bisogna sempre pensare a raggiungere un giusto compromesso: la pelle, infatti, tende ad invecchiare con l’avanzare del tempo, e questo è un processo che non può essere fermato, ma al massimo rallentato ed ammorbidito. Il motivo è dovuto al fatto che l’organismo comincia a diminuire la produzione di acido ialuronico e di altre sostanze fondamentali per mantenere la pelle idratata, morbida e lucente. Ed ecco che la perdita di elasticità rende più visibili inestetismi quali le rughe, le occhiaie e le macchie. Poco male, perché la pelle matura può essere trattata di conseguenza ed arricchita con elementi che possono aiutare a stimolare fattori come la luminosità e la stessa elasticità.

Come curare la pelle matura?
Una delle soluzioni più importanti per prendersi cura della pelle matura, sono i prodotti anti-age realizzati per questa specifica missione, in quanto consentono di rifornire l’organismo e la cute di tutti quegli elementi che col tempo cominciano a scarseggiare. Utilizzando le creme giuste, come ad esempio quelle appartenenti alla linea Lichtena Equilydra Age, è possibile idratare la pelle ed aumentare dunque l’elasticità, contrastando le rughe e gli altri inestetismi dovuti all’avanzamento dell’età. Allo stesso modo, i prodotti naturali a base di vitamine possono supportare il corpo per la difesa della pelle e per il suo mantenimento.

Quali routine adottare per le pelli mature?
Esistono anche diverse abitudini che, se adottate, possono ritardare l’invecchiamento della cute e proteggere la pelle matura. Ad esempio, è sempre consigliabile evitare l’esposizione diretta al sole per periodi prolungati, soprattutto d’estate: la pelle matura, infatti, tende a disidratarsi più in fretta di quella giovane, e la mancanza di elasticità può rendere molto più evidenti del normale le rughe e le macchie, facendola invecchiare velocemente. Anche il vento, così come i raggi UVA e UVB, fa parte di quelle condizioni atmosferiche dalle quali proteggersi in modo adeguato.

Altre abitudini sane che possono proteggere la pelle
Le routine per proteggere la pelle del viso e del corpo sono numerose, ed è anche possibile affrontare questi momenti grazie a prodotti naturali come le paste a base di limone, favolose per via delle proprietà schiarenti di questo agrume e per le tante vitamine contenute, e le maschere di bellezza a base di argilla e alghe, entrambe ricche di anti-ossidanti e di minerali. Inoltre, è sempre consigliabile dire stop alle sigarette e cercare di vivere una quotidianità quanto più possibile sana e all’aria aperta, per ossigenare i tessuti e per consentire alla pelle di attivarsi e di rigenerarsi.

Curare la pelle matura con la giusta alimentazione
Infine, l’alimentazione: ovvero uno dei migliori alleati per curare la pelle matura e per aumentarne l’elasticità e la luminosità. I nutrizionisti esperti di questo settore consigliano un’alimentazione ricca di lipidi, come ad esempio gli acidi grassi Omega 3 e Omega 6, che possono essere assunti con una dieta a base di pesce e di frutta secca. Anche le uova ed il pollo possono essere molto utili, in quanto ricchi di proteine, mentre frutta e verdura sono consigliatissime per via delle vitamine e degli anti-ossidanti.