31 marzo 2020
Aggiornato 15:30
Il successo di «Quo vado?»

Renzi: Ho visto «Quo vado?», ho riso dall'inizio alla fine

Il presidente del consiglio commenta il film di Checco Zalone: «Ma fanno sorridere professionisti radical chic, ora lo osannano»

ROMA - Matteo Renzi ha visto «Quo vado?», il nuovo film di Checco Zalone, grande successo del nuovo anno, argomento di discussione per il pubblico e i critici.

Ho riso dall'inizio alla fine
In una intervista con il quotidiano «La Stampa» il presidente del Consiglio ha dichiarato: «Sì, ho visto Quo Vado? con i miei figli, che conoscono a memoria tutte le battute dei suoi film. Io - racconta - ho riso dall'inizio alla fine».

Ora si ricredono anche i radical chic?
Quanto al dibattito suscitato dalla pellicola, «sorrido - commenta il presidente del Consiglio - di fronte a certi cambi di atteggiamento: fino a ieri era un reietto, volgare, snobbato da certi intellettuali. Non entro nel dibattito. Dico che Zalone è un uomo molto intelligente, e che l'operazione di lancio del film è un capolavoro, geniale. In sala c'era gente normale, che si è divertita. E i professionisti del radical-chic, che ora lo osannano dopo averlo ignorato o detestato, mi fanno soltanto sorridere».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal