16 settembre 2019
Aggiornato 18:00
Musica live

Samuele Bersani è tornato

Ieri sera all'Auditorium Parco della Musica di Roma è andato in scena un live che rimarrà nei ricordi del pubblico che ha gremito la sala del Santa Cecilia, e di certo anche di Bersani che, con uno show pensato tra musica e parole, ha messo in piedi un vero evento, chiamando con sé amici e colleghi.

ROMA - Samuele Bersani è tornato. Ieri sera all'Auditorium Parco della Musica di Roma è andato in scena un live che rimarrà nei ricordi del pubblico che ha gremito la sala del Santa Cecilia, e di certo anche di Bersani che, con uno show pensato tra musica e parole, ha messo in piedi un vero evento, chiamando con sé amici e colleghi.

Il concerto è stato un susseguirsi di sorprese così, accanto agli ospiti già annunciati Carmen Consoli, Caparezza, Malika Ayane, Marco Mengoni, Pacifico e Musica Nuda, si sono esibiti anche Luca Carboni, Piera degli Esposti, Alessandro Haber, i GnuQuartet. La scaletta ha ripercorso la carriera artistica di Bersani, con momenti di grande incanto. Uno di questi quando il cantautore ha chiamato a sorpresa l'amico Luca Carboni e affermando commosso «una persona che avrei certamente chiamato con me questa sera di festa sarebbe stato Lucio» ha presentato «Canzone». Sulle note del pezzo il pubblico si è alzato, regalando una standing ovation memorabile.

La serata ha visto i duetti con Carmen Consoli su «Giudizi Universali», con Malika Ayane su «Spaccacuore», con Marco Mengoni su «Il pescatore di asterischi», con Musica Nuda su «Ferragosto», con Pacifico su «Le storie che non conosci» e «Le mie Parole», e con Caparezza su «Chicco e Spillo», con i quali Samuele ha mostrato tanta sintonia, unendo alla perfezione mondi artistici apparentemente differenti.

Alessandro Haber e Piera degli Esposti, invece, hanno aperto con le letture di alcune loro strofe, «Psycho» e «En e Xanax», diventando, per la potenza delle loro parole, vere poesie. Incursione a sorpresa anche per Fabio de Luigi che, con un monologo ironico sulla mania di Samuele per il leggio, e immedesimandosi in esso, ha regalato grande divertimento.

Ventidue pezzi in tutto tra successi più o meno recenti, hanno segnato le oltre due ore di show che ha avuto come ospiti in platea anche Renato Zero e Dario Argento. Ad incorniciare una serata che resterà unica e irripetibile, una scenografia di grande impatto visivo con ricercati giochi di luce. Per chi se la fosse persa però, è prevista l'uscita di un album live. Due bis richiesti a gran voce hanno chiuso un grande show che ha visto Samuele presente di diritto nell'olimpo del grande cantautorato italiano, nell'accezione più moderna e insieme classica del termine.