22 luglio 2019
Aggiornato 01:00
Il nuovo singolo

Jovanotti, il mio «Sabato» elettropop che sa di zucchero filato e benzina

Lorenzo sorprende ancora una volta con un pezzo intenso e potente, che anticipa l'uscita del nuovo album a febbraio «Lorenzo 2015 cc». E si prepara già al tour negi stadi

ROMA - Atmosfera sospesa, magnetica, psichedelica, sonorità elettropop, quasi dance, tutta ballare. Lorenzo è tornato, e come sempre ci regala un pezzo potente, che al primo ascolto (come spesso accade con lui) spiazza, ma che quando lo riascolti ti cattura, perché non te lo aspetti, ed è sorprendentemente nuovo. "Sabato", on air e negli store digitali da ieri, è il primo singolo che anticipa l’album "Lorenzo 2015 cc", in uscita per Universal Music il prossimo 24 febbraio. "Sabato", registrato tra Cortona e l’Electric Lady Studios di New York, è fatto di una melodia e un riff indimenticabili, e ha dentro la malinconica allegria di ogni provincia. Il brano fotografa il nostro tempo sospeso, evocato solo per quello che è, romantico fino allo struggimento. E' un brano sociale, che parla dell’Italia di oggi, con uno sguardo caldo, lucido, senza rimpianti, e con la forza vitale di un racconto in equilibrio tra realismo e fantasia. C'è la famiglia, c'è l'amicizia, ci sono King Kong e Michael Jackson, i motorini truccati e le astronavi, lo zucchero filato e la benzina, il lavoro e il tempo perso, Heroes e i videogames, la speranza e il disincanto, ma soprattutto c'è l'amore.

IL VIDEO GIRATO AL LUNA PARK DI NOVEGRO - Per la regia del video Lorenzo ha voluto a fianco a sé un giovane gruppo di lavoro e tra i director del video compare uno tra i più interessanti rapper del panorama musicale italiano, Salmo. Per Younuts! & Lebonski, Niccolò Celaia, Antonio Usbergo e Salmo hanno realizzato un piccolo film ambientato in un Luna Park di provincia, dove la vita scorre e dove si intrecciano storie di vita del nostro tempo. Una sorta di «gita» metaforica e surreale attraverso i vizi e i costumi di un «Sabato italiano», tra fantasia e realtà stereotipata. Realizzato con la partecipazione di oltre 60 attori e comparse, è stato girato al Luna Park di Novegro, al momento chiuso per lavori e che - nelle quattro nottate della produzione - ha svelato, in un’atmosfera rarefatta e surreale, le giostre nelle quali si sono alternate le varie scene della storia. E Lorenzo è sempre di più Lorenzo: lo vediamo sulla pista di un autoscontro come un Tony Manero postmoderno, al centro di un balletto orientale, vero o immaginato. Lo vediamo cantare sul tetto di un camper, omaggio all’amatissima serie televisiva "Breaking Bad", lo vediamo di fronte ad una cadillac dorata, l'archetipo di ogni "cuore del sabato sera" del pianeta, poi su una BMX, la bici per fare le acrobazie, metafora del nostro tempo.

LE DATE DEL TOUR 2015 - Dopo il trionfo del "Backup Tour" (500 mila spettatori nel 2013), l’estate 2015 vedrà il ritorno di LORENZO NEGLI STADI con 11 date evento: 20 giugno - Ancona - Stadio del Conero; 25 e 26 giugno - Milano - San Siro; 30 giugno -; Padova - Stadio Euganeo; 4 luglio - Firenze - Stadio Artemio Franchi; 8 luglio - Bologna - Stadio Dall'Ara; 12 luglio - Roma - Stadio Olimpico; 18 luglio - Messina – Stadio San Filippo; 22 luglio - Pescara – Stadio Adriatico; 26 luglio - Napoli – Stadio San Paolo; 30 luglio - Bari – Arena della Vittoria.