24 agosto 2019
Aggiornato 07:30
Web

JovaTV, la rivoluzione di Jovanotti (già in crash per i troppi contatti)

Lorenzo non si ferma mai, e proprio mentre sta lavorando al nuovo disco lancia la sua web tv, dove si può trovare di tutto: dalla sua musica ai lavori di giovani videomaker

ROMA - Diciamolo, Lorenzo è sempre stato avanti, attentissimo alle tendenze del pubblico e del mercato, e spesso anche in grado di anticiparle e in qualche modo veicolarle. Un cross over in piena, proprio come la sua musica, che stupisce e si rinnova ogni volta. Lo dimostra ancora una volta con la JovaTV, la sua personalissima web tv lanciata proprio ieri e già in crash dopo pochissimi minuti per via dei troppi contatti. Era nell'aria da qualche settimana, e finalmente eccola qua: «La supertelevisionegalattica che tutto il mondo aspettava finalmente è ONLINE!!!!!!! (metterò un altro punto esclamativo) ! (e anche qualche faccina) – scrive Jovanotti su Facebook –, e anche se non è vero che il mondo l’aspettava è online lo stesso e potrete seguire la sua crescita meglio di un Tamagochi». Inediti di ogni tipo e un archivio in costruzione con tutto il materiale video della sua vita, «dalla prima poppata all’ultimo concerto e oltre», promette. Uno spazio virtuale completamente gratuito dove dare anche spazio alle idee degli altri.

AL CENTRO LA MUSICA - «Ormai lo sappiamo tutti che la rete è la piattaforma che veicolerà tutti i media (a parte il concerto live vero e proprio che quello è come fare l’amore, non c’è verso di sostituirlo grazie al cielo!). La rete permette una fruizione del video diversa dai canali tv tradizionali e dai supporti ormai un po’ superati (come il DVD), e a me piace molto l’idea di sperimentare queste possibilità, dunque eccoci qua, si parte». Una tv «work in progress», in cui Lorenzo e la sua squadra puntano a «divertirci, comunicare, inventare e sviluppare una piattaforma che possa dare spazio a nuovi videomakers oltre che alle nostre visioni». E al centro di tutto, naturalmente, ci sarà la musica, soprattutto la sua.

LA COLLABORAZIONE CON YOUTUBE - Intelligente e acuto come sempre, Lorenzo ci tiene a precisare che JOVATV non vuole sostituirsi e nemmeno fare concorrenza ai portali generalisti e neanche a quelli specializzati, «anzi se è possibile collaboreremo in totale spirito di condivisione di contenuti. Invece di caricare i programmi, i video ecc. nei nostri server abbiamo deciso di collaborare con YouTube e con le grandi piattaforme web già esistenti perché semplificarci la vita e semplificarla a chi vorrà seguirci è meglio».